spot_img

Operazioni dei Carabinieri di Messina, tre arresti e due denunce tra Giostra e Castanea

Proseguono i controlli straordinari dei Carabinieri nel perimetro cittadino per garantire la sicurezza

I Carabinieri della Compagnia Messina Centro, hanno intensificato la vigilanza tra viale Giostra e viale Annunziata e sulle zone collinari di Castanea delle Furie.

I militari della Stazione di Messina Giostra e Castanea hanno dato esecuzione a ordini di carcerazione nei confronti di due messinesi, di 33 e 65 anni, condannati a espiare pene detentive. È stata data esecuzione, ancora, di un arresto nei confronti di un pregiudicato di 49 anni, segnalato più volte all’Autorità Giudiziaria per infrazioni alle prescrizioni imposte dalla detenzione domiciliare.

Nel corso dell’attività di controllo, i Carabinieri hanno denunciato un 69enne di Castanea per “deposito incontrollato di rifiuti e detenzione abusiva di munizioni”. I militari, durante una perquisizione hanno rinvenuto alcune munizioni, e appurato che l’uomo, aveva accumulato una consistente quantità di rifiuti speciali e pericolosi. Al 69enne è stato pertanto intimato il ripristino della salubrità del luogo.

È stato denunciato anche un 20enne di Reggio Calabria per “porto abusivo di oggetti atti ad offendere”. Il giovane controllato dai militari lungo il viale della Libertà in stato di ubriachezza, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama di 20 centimetri. L’arma bianca è stata sequestrata mentre l’uomo è stato accompagnato dal 118 in ospedale per cure mediche.

Sul fronte dell’antidroga, i Carabinieri hanno trovato sei persone in possesso di 30 grammi di droga tra crack, cocaina e marijuana. Questi,  giovani tra i 17 e i 30 anni, sono stati segnalati alla locale Prefettura quali “assuntori di sostanze stupefacenti”.

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow
spot_img

ULTIMI ARTICOLI