Furto, estorsione, appropriazione indebita e ricettazione, arrestato 60enne messinese

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 20 maggio 2016, i Carabinieri della Stazione di Messina Tremestieri hanno arrestato Giuseppe Ventra, pregiudicato messinese di 60 anni, colpito da un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Messina.

L’uomo è tenuto ad espiare una pena di 6 mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole dei reati di furto aggravato, estorsione, appropriazione indebita e ricettazione, commessi a Messina tra il 2005 ed il 2010.

Dopo le formalità di rito, Giuseppe Ventra è stato ristretto al regime della detenzione domiciliare, dove dovrà scontare la pena disposta dall’Autorità Giudiziaria.