Spesa per il verde pubblico, Messina è la penultima città d’Italia

Nella cura di parchi e giardini pubblici, le maggiori città italiane spendono in media 34 € per ogni cittadino. Guidano la classifica Venezia, Catania e Firenze. Agli ultimi posti per spesa nel verde pubblico Roma, Messina e Palermo. Lo rende noto l’associazione Openpolis che ha stilato la graduatoria della spesa pro capite delle città che superano i 200.000 abitanti. Il capoluogo peloritano, ma questo è visibile a tutti, è penultimo, davanti solo a Palermo.

Nelle grandi città ci sono aree verdi a disposizione di residenti e turisti. Ma per essere davvero utilizzabili, sono necessari manutenzione costante e pulizia, i cui costi in genere sono a carico dell’amministrazione comunale.La spesa per parchi e giardini, sintetizzata su openbilanci, comprende varie voci, tra cui quelle per il personale e gli interventi di manutenzione ordinaria. Ma anche l’installazione di arredo urbano (panchine, parchi giochi per bambini) per rendere i giardinetti fruibili.

E’ stato analizzato quanto hanno speso, secondo il bilancio consuntivo del 2013, le 15 maggiori città italiane per fornire ai propri cittadini questi spazi verdi. La prima in classifica per spesa nel verde pubblico è Venezia . Per ogni abitante di Mestre e della città lagunare, il comune spende 67,5 euro pro capite.

Al secondo posto c’è Catania, che nel 2013 ha destinato € 51,56 pro capite nella cura di parchi e giardini. Terza classificata Firenze (€ 46,28). Tra le grandi aree metropolitane, Milano (€ 38,22) e Napoli (€ 28,64) hanno speso in verde pubblico più di Roma, terzultima con 23,48 euro per ogni cittadino.

Agli ultimi due posti, nell’anno preso in considerazione, Messina (€ 11,79) e Palermo (€ 9,69).

 

 

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI