Akademia Città Di Messina si conferma anche a Bologna, arriva il terzo successo consecutivo

Dopo Padova e Como, battuta (0-3) anche la Vtb Fcredil Bologna

Vince ancora l’Akademia Città Di Messina che, impegnata al “PalaMarani” di Budrio (BO) nella seconda trasferta consecutiva dopo quella di Como, supera nettamente (0-3) la formazione della Vtb Fcredil Bologna. Buona prova delle ragazze di coach Bonafede di fronte ad un avversario in grado di reggere l’urto e di giocarsela punto a punto almeno nella prima parte dei tre parziali. Il maggior tasso tecnico e di esperienza delle messinesi viene fuori alla distanza e gli strappi diventano decisivi sull’esito conclusivo delle frazioni di gioco, nonostante in diverse occasioni Bologna abbia tentato di reagire, riducendo gli ampi distacchi accumulati.

Vtb Fcredil Bologna reduce dalla prestazione di rilievo del “PalaBarton” di Perugia, a quota 11 punti in classifica, Messina dal doppio successo contro Padova e Como, in quarta posizione con 24 punti.

Nello starting six, per le padrone di casa della Vtb Fcredil Bologna, coach Zappaterra si affida in regia a Saccani, suo opposto Fiore, centrali Neriotti e Tresoldi, posto 4 Lotti e Ristori, libero Laporta; per Messina coach Bonafede schiera Galletti in regia, suo opposto Payne, centrali Martinelli e Modestino, posto 4 Joly e Battista, libero Maggipinto.

Inizio equilibrato tra le due formazioni che entrano velocemente nel clima partita affidandosi a elementi chiave quali giusta concentrazione e aggressività. Non si commettono errori in fase offensiva e di ricezione, mentre funzione bene, da una parte e dall’altra, il fondamentale del muro; nei primi sette punti, cinque arrivano direttamente da due block di Battista e uno a testa per Saccani, Lotti e Fiore. Un ace di Joly molto vicino all’incrocio delle linee in zona uno, indirizza il parziale verso Messina. Una pipe di Payne regala alla formazione ospite il massimo vantaggio (9-13) e coach Zappaterra chiama il primo time-out. Due errori di Messina consentono a Bologna si ridurre temporaneamente il distacco. Le ragazze di coach Bonafede controllano il gioco e riescono ad allungare (14-19); coach Zappacosta ferma nuovamente il gioco. Quando Battista conquista il punto che vale cinque set-ball (19-24), il destino del parziale sembra segnato ma il ritorno di Bologna lo riapre. Ristori e Tresoldi riducono al minimo il vantaggio (23-24) ed è un errore al servizio di Lotti a chiudere il set (23-25). Migliori realizzatrici Payne e Battista a sette punti; per Bologna, Fiore a quota sei.

Nel secondo parziale, sestetti confermati per i due coach. Prima parte del set giocata punto a punto dalle formazioni in campo che si concedono long rally, buon gioco e difese spettacolari. Sul 14-14 la svolta del parziale; sono tre i muri consecutivi di Messina (uno di Joly e due di Martinelli) che lanciano le ospiti alla conquista anche del secondo set. Il massimo vantaggio (15-22) arriva da un attacco vincente di Joly. Bologna non ci sta e prova a invertire la rotta con due muri di Neriotti, della neo-entrata Bovolo (al posto di Ristori) e un attacco vincente di Fiore (19-23). Le solite Payne e Battista, in attacco, chiudono il set per Messina (20-25). Migliore realizzatrice Payne con 12 punti, a 10 Fiore per Bologna.

Sestetti invariati anche nel terzo parziale. Galletti e Battista mettono a segno un ace ciascuno (4-7), così come due attacchi vincenti di Martinelli (4-8) costringono coach Zappaterra a chiamare il primo time-out del set. Per Bologna, Tellaroli prende il posto di Fiore, ma è Joly che sfodera un colpo d’abilità e consente a Messina di staccare le avversarie (4-8). Bologna c’è e Tresoldi ne è la prova più evidente; sono due suoi attacchi a colmare lo svantaggio e a recuperare la parità (9-9). Bonafede manda in campo Rossetto al posto di Joly e l’atleta patavina lo ricambia piazzando subito un ace (10-12). Tresoldi non ci sta; prima a muro e, a seguire, con un ace, annulla ancora il doppio vantaggio di Messina. A rispondere è Battista con due colpi da posto 4, vanificati da Tellaroli, due errori di Martinelli e uno di Payne in attacco; c’è il momentaneo vantaggio di Bologna (15-14). Il contro-sorpasso è opera dell’americana in fase offensiva e di capitan Martinelli a muro (15-18); Zappaterra chiama il time-out. Battista si affida ad un delizioso pallonetto per spegnere ogni esigua speranza delle bolognesi (15-19), nonostante le padorni di casa provino a rimanere in gara. Payne, per due volte Martinelli e un errore in attacco di Tellaroli consentono a Messina di portarsi ad un passo dal successo (17-24). Come nei set precedenti, Bologna reagisce ma serve solo ad allungare ulteriormente l’incontro, chiuso in fast da Modestino (20-25). Migliore realizzatrice ed MVP dell’incontro Valeria Battista con 17 punti; a 16 Kelsie Payne. Per Bologna, Fiore si ferma a quota 10.

Nel post-gara, le dichiarazioni del secondo allenatore Flavio Ferrara: “Sapevamo che non sarebbe stato semplice affrontare Bologna. Come fatto per Como, abbiamo preparato la gara con grande attenzione. Set molto tirati ma noi abbiamo tenuto un livello di gioco importante, soprattutto nella fase di cambio palla; siamo stati attenti nelle giocate ed alcune di queste hanno fatto poi la differenza. Ci sono stati dei cali ma siamo stati bravi a contenerli. Tutte brave al di là delle individualità; è il sistema di gioco che consente alle ragazze di esprimere al massimo il proprio potenziale. Abbiamo difeso tanto ed in attacco siamo riusciti a gestire in base alle variabili situazionali”.

Vtb Fcredil Bologna – Akademia Città di Messina: 0-3 (23-25, 20-25, 20-25)

Vtb Fcredil Bologna: Ristori 5, Taiani (L) ne, Del Federico ne, Fiore 10, Lotti 7, Tresoldi 9, Bongiovanni ne, Laporta (L) 0, Bovolo 1, Neriotti 6 , Rossi ne, Saccani 2, Tellaroli 5. All. Zappaterra, Ass. Generali.

Akademia Città di Messina: Battista 17, Martinelli 10, Catania ne, Ciancio ne, Modestino 5, Felappi (L) ne, Mearini ne, Payne 16, Joly 8, Rossetto 2, Maggipinto (L) 0, Galletti 2, Michelini ne. All. Bonafede, Ass. Ferrara.

Aribtri: Marco Pazzaglini e Maurina Sessolo

Durata set: 26’, 27’, 25’

MVP: Valeria Battista (Akademia Città Di Messina).

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI