Salina, avviata la procedura per dichiarare la Casa del Postino “bene d’interesse pubblico e culturale”

Il maestro Cafarella, proprietario dell’immobile, ha sempre rifiutato ricatti e speculazioni

Gli avvocati Francesco Rizzo, Annarita Gugliotta e il dott. Giuseppe Zampaglione, in qualità di legali del Sig. Giuseppe Cafarella, proprietario della Casa del Postino, sita a Pollara, Comune di Malfa – Isole Eolie, hanno presentato proposta di avvio del procedimento per dichiarare l’immobile de quo “bene d’interesse pubblico e culturale”.

La Casa è divenuta celebre per aver prestato le proprie mura all’opera cinematografica “il Postino”, diretta da Michael Radford nel 1994 e nella quale Massimo Troisi, noto attore napoletano, si è esibito nella sua ultima interpretazione.

Il maestro Cafarella, scrittore pittore e poeta, negli anni è stato vittima di atti criminali volti all’appropriazione del bene. Ciononostante, ha sempre anteposto l’importanza della casa anche alla propria incolumità, non cedendo mai a nessun ricatto e speculazione propostagli, anche se gli avrebbe garantito ingenti introiti economici grazie alla fama del luogo. Però, la fermezza nelle proprie idee e la consapevolezza di dover custodire un patrimonio culturale dell’umanità hanno permesso di conservare l’essenza poetica dei luoghi, sottraendoli ai meri interessi economici e commerciali.

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI