spot_img

MessinaServizi, De Luca la liquiderà, Uil e Cgil non convinti del parere della Corte dei Conti

Si è conclusa la concertazione sul piano industriale e piano finanziario sulla MessinaServizi. È stata trovata l’intesa sul piano finanziario mentre per il piano industriale il tavolo è stato aggiornato al 7 gennaio 2019. Il sindaco, Cateno De Luca, ha comunicato che si procederà con la messa in liquidazione della società e l’avvio delle procedure di gara per l’individuazione del gestore privato. È stato ribadito l’impegno di salvaguardare gli attuali livelli occupazionali con l’attivazione di altri servizi indispensabili per il decoro e vivibilità urbana.

Sulla questione, i segretari generali di Fp Cgil ed Uil Trasporti, Francesco Fucile e Michele Barresi, hanno espresso i loro dubbi: «Sarebbe necessario – hanno sottolineato i rappresentanti sindacali – che il parere reso dalla Corte dei Conti al quesito posto dall’Amministrazione, che sarebbe peraltro interessante capire in che termini lo abbia posto, abbia ulteriori approfondimenti e conferme che potrebbero portare a conclusioni di segno del tutto opposto». Rispetto dunque ai tempi di messa in liquidazione indicati dal sindaco, che ha annunciato  il 20 gennaio come termine entro cui presentare in Consiglio la delibera di messa in liquidazione «abbiamo chiesto ed ottenuto di procedere prima ad ulteriori approfondimenti – affermano Fucile e Barresi – perché prima di imboccare la strada della privatizzazione è necessario vagliare e verificare tutte le ipotesi».

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow
spot_img

ULTIMI ARTICOLI