spot_img

Maltempo nel messinese, si fa la conta dei danni e oggi allerta Arancione

La perturbazione che ieri ha investito il messinese ha creato enormi danni sia nella zona ionica sia nella tirrenica

È in atto da ieri una forte perturbazione che interessa i territori del messinese, sia della fascia ionica che in quella tirrenica. La Protezione Civile Regionale registra numerosi danni e forti deflussi idrici verso valle. E anche oggi la situazione, secondo le previsioni, potrebbe peggiorare.

Molte organizzazioni di volontariato sono già state attivate dai sindaci per attività di supporto, assistenza alla popolazione e presidio del territorio. Il perdurare delle piogge nelle zone montane sta determinando forti afflussi di acqua nei territori a valle e rischi per il transito sui ponti. Gli attraversamenti dei fiumi e torrenti, informa l’ingegnere Bruno Manfrè del dipartimento regionale della Protezione civile, sono sotto stretta osservazione e monitorati costantemente.
A Gualtieri Sicaminò è stato registrato il cedimento della strada provinciale 061/quater indispensabile per collegare San Pier Niceto alle frazioni di Oliva, Cafurci dove ci sono aziende agricole. In contrada Calarco di Sant’Agata di Militello il maltempo ha causato seri danni alle abitazioni. A Mandanici le strade a monte del centro abitato sono interrotte e le linee telefoniche mobili presentano malfunzionamenti. Il Torrente Pagliara è esondato a valle del centro abitato provocando l’interruzione della viabilità.
La Sp 19 bis è interrotta a causa di una frana causata dal Torrente Savoca all’altezza della Franz San Carlo (Casalvecchio), isolando alcune frazioni. I volontari della protezione civile stanno intervenendo per ripristinare la viabilità comunale. Anche a Limina si registrano difficoltà provocate dalla pioggia ai sistemi di telecomunicazione e internet. A Santa Lucia del Mela dieci persone sono rimaste isolate a causa della esondazione del Floripotema, ma i luoghi sono raggiungibili dai mezzi di soccorso. Criticità nelle frazioni di contrada Misericordia e Rosellina a S. Lucia del Mela per la piena del torrente Floripotema e delle forti pioggie. Attivato il Centro operativo comunale a Antillo, Casalvecchio Siculo, Pace del Mela, San Filippo del Mela, Limina e Mandanici.

Si registrano danni anche a Taormina. La polizia locale, ha predisposto la chiusura al transito della via Crocefisso – una delle arterie da cui si raggiunge il cuore di Taormina – a seguito di una grossa frana che si è riversata sull’arteria. Sulla strada statale 114, nei pressi di capo Taormina la Polizia locale ha allestito, in collaborazione con Anas, il senso unico alternato perché un tombino è saltato portando via parte dell’asfalto. Analoghe situazioni sono presenti anche in via Luigi Pirandello e nella via Porta Pasquale.

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow
spot_img

ULTIMI ARTICOLI