Elezioni Regionali, ecco chi sono i deputati messinesi eletti alll’Ars

La provincia di Messina sarà rappresentata da 8 deputati, più Cateno De Luca ed Elvira Amata

In base ai risultati ottenuti dalle varie sezioni a livello comunale, sono ormai ufficiali i nomi degli eletti alla Regione siciliana, dei candidati a Messina.

Gli 8 seggi previsti per la provincia di Messina sono stati così ripartiti: due andranno alla lista “De Luca Sindaco di Sicilia”; uno a Forza Italia; uno a Fratelli d’Italia; uno al Pd; uno a “Popolari e Autonomisti”; uno al M5S e uno alla Lega. A questi bisogna aggiungere Cateno De Luca, eletto in quanto secondo candidato alla presidenza ed Elvira Amata, inserita nel listino.

I candidati eletti sono: Matteo Sciotto (6.692 voti) e Pippo Lombardo (4.281 voti) per il movimento di Cateno De Luca (anch’egli eletto perché ha raggiunto la seconda posizione come candidato presidente). Nonostante i 6.460 voti di preferenza, Danilo Lo Giudice non ce l’ha fatta, poiché la sua lista “Sicilia Vera”, non ha superato lo sbarramento percentuale a livello regionale. Anche l’ex sindaco di Lipari Marco Giorgianni non è riuscito nell’impresa.

Il più votato in Forza Italia è stato Tommaso Calderone (11.037 voti), ma lascerà il posto a Bernardette Grasso (6.593 voti), in virtù della sua elezione alla Camera dei deputati. In lista c’era anche Beppe Picciolo (5.455 voti), ma non è riuscito a raggiungere il numero di preferenze per essere eletto.

Pino Galluzzo (8.837 voti) rappresenterà Fratelli d’Italia e sarà in compagnia di Elvira Amata, che entra di diritto in quanto inserita nel listino del presidente Schifani.

A sorpresa, nel Partito Democratico, viene eletto il giovane Calogero Leanza (4.379 voti), figlio dell’unico ex presidente della Regione messinese Vincenzino. Niente da fare per il segretario provinciale Nino Bartolotta (3.658 voti) e per l’ex sindacalista Cgil Giovanni Mastroeni (2.614 voti) .

Nessuno problema, come da previsioni, per Luigi Genovese (9.229 voti) che era candidato nella lista “Popolari e Autonomisti” di Raffaele Lombardo. Nessuna sorpresa anche nel Movimento 5 Stelle che ha eletto l’uscente Antonio De Luca (2.237 voti).

Nella Lega eletto il neo arrivato ex Pd Pippo Laccoto (4.779 voti), che ha scalzato avversari del calibro di Antonio Catalfamo (3.667 voti) Peppino Buzzanca (2.594 voti).

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI