L’Associazione Radici chiede l’intitolazione della Sala Stampa del Franco Scoglio a Mino Licordari

Attualità In Evidenza Messina
L’Associazione Politico Culturale Radici  ritiene siano ormai maturi i tempi per decidere sul futuro degli impianti sportivi “maggiori” in città, su tutti, gli stadi comunali Franco Scoglio e Giovanni Celeste. L’Amministrazione a più riprese ha fatto sapere di essere intenzionata a redigere un bando europeo per affidare le strutture, ammodernizzarle e sgravarsi dei costi di gestione.
“È giunto il momento di fare rivivere il Giovanni Celeste ed il Franco Scoglio -si legge in un comiunicato-, rivitalizzarli e dare anche la possibilità sia di un pieno utilizzo sportivo che commerciale”.
Sarebbe anche il caso, Radici confida nella sensibilità dell’Assessore al Ramo, Pippo Scattareggia, che lo sport di Messina ricordasse un uomo di sport quale è stato Mino Licordari. A più riprese si è parlato di intitolare al sempre vivo Mino la sala stampa del Franco Scoglio. Per l’associazione Radici, e noi ci associamo, sarebbe un gesto di riconoscenza per chi ha dato a Messina una memoria storica e sportiva.