Torrenova mette la freccia e supera Alcamo, impresa al PalaTreSanti

Basket

Più forte degli infortuni e della febbre, la Cestistica Torrenovese sfata il tabù PalaTreSanti ed espugna Alcamo per 85-84 al termine di una gara emozionante ed avvincente fino all’ultimo possesso. Una vittoria pesantissima, che permette alle Aquile di staccare proprio la Libertas in classifica continuando a sognare i posti altissimi della classifica. La squadra di coach Silva soffre in avvio, risponde colpo su colpo ai padroni di casa, poi al rientro dall’intervallo mette la freccia sorpassando Alcamo portando a casa una vittoria pesantissima. A decidere la gara è un libero a 6” dalla fine di Bricis, miglior realizzatore dell’incontro con 22 punti, seguito da Sgrò con 20, fondamentale soprattutto nei primi due quarti. In doppia cifra anche Gullo con 12 punti, di cui 5 a referto negli ultimi 60”, M. Busco con 11 e Suraci con 10.

7 punti in avvio di Sgrò consentono a Torrenova di rispondere possesso su possesso alla buona lena dei padroni di casa, che si portano sull’11-10 dopo pochi minuti. La Libertas continua a produrre buoni tiri con Manfrè e Francesco Genovese, Torrenova fatica ma rimane in scia con i canestri di Bricis e Marco Busco: al 10’ è 29-21. Nel secondo parziale è ancora Sgrò a trascinare le Aquile, imitato da Suraci ed ancora Marco Busco, che piazza una bomba pesante. La gara diventa più dura, i contatti sempre più importanti e si va tanto in lunetta: così Andrè va a referto con 5 punti che seguono i canestri da oltr’arco di Lorenzo Genovese e Nicosia. Tonjann dalla linea della carità non è precisissimo ed alla pausa lunga è 50-44. Al rientro dagli spogliatoi la Cestistica mette il turbo in attacco e chiude le maglie difensive: ne esce un quarto intenso con Bricis, Gullo e Suraci attori protagonisti. La squadra di coach Silva, nonostante i tanti acciacchi, chiude avanti 64-66, con il lettone protagonista del break di 0-9 che issa le Aquile dal -2 (57-50) al +2 (57-59) di metà parziale. Nell’ultimo quarto è un continuo battito di cuore. Alcamo ritrova la parità a quota 66, ma due bombe consecutive di Bricis e M. Busco seguite da un canestro di Suraci issano Torrenova al massimo vantaggio: +8, 66-74. Manfrè e Tagliareni non vogliono saperne di mollare, così trascinano anche Andrè che dalla lunga distanza chiude il parziale di 14-4 che riporta la Libertas avanti sull’80-78. Le Aquile però hanno un cuore enorme, ed il febbricitante Gullo controbatte con una tripla seguita da un canestro che regala il +3 a 32” dalla fine. Alcamo va a segno tornando al -1, poi, sul fallo tattico manda Bricis in lunetta che fa 1/2. La Libertas impatta la parità sull’azione in attacco, ma ancora la guardia lettone – dalla linea della carità – regala alla Cestistica due punti pesanti come un macigno.

Libertas Alcamo – Confezioni Corpina Torrenova 84-85 (29-21, 50-44, 64-66)

Libertas Alcamo: Farina, L. Genovese 6, Nicosia 11, Abbinanti, Andrè 8, Piarchak, Vukoja 5, Manfrè 21, Dragna 14, F. Genovese 13, Tagliareni 6, Alfano. Coach: Ferrara

Confezioni Corpina Torrenova: Munafò, Sgrò 20, Tonjann 7, Arto, M. Busco 11, Suraci 10, Munastra 3, Gullo 12, Bricis 22. Coach: Silva.