Un Messina spento e rinunciatario conquista solo un punto a Castrovillari

Calcio In Evidenza
Foto Emanuele Villari

Che l’Acr Messina avrebbe firmato per un pareggio a Castrovillari, si era già compreso alla vigilia di una gara che avrebbe potuto portare i biancoscudati fuori dal pantano della zona play off. Oggi il Locri ospitava il Bari e le possibilità che i calabresi potessero far punti contro la corazzata pugliese, erano davvero quasi pari a zero. Pertanto il Messina, con una vittoria, avrebbe potuto scavalcare il Locri e fare ciò che ha fatto il Città di Messina. Invece, ancora una volta, la scellerata scelta della società di far partire i calciatori alle prime luci dell’alba e far passare i calciatori dal pullman al campo, faceva già comprendere chiaramente che al “nuovo” Cda interessava più risparmiare la spesa di una notte d’albergo, piuttosto che far entrare in campo calciatori freschi e riposati, in grado di potere affrontare il match con la giusta grinta. L’atteggiamento in campo del Messina è stato chiaramente quello di “non prenderle”. Nessuna azione pericolosa, infatti, si è registrata durante i 95 minuti di gara da parte dei Peloritani. Anche i padroni di casa si sono adeguati all’approccio di gioco degli ospiti. Ai calabresi, il cui obiettivo è una salvezza tranquilla, fa comodo il punticino con il Messina, una squadra che domenica scorsa ha travolto la vicecapolista e, pertanto, può sempre essere pericolosa. Ma del Messina visto al Franco Scoglio la scorsa domenica, oggi a Castrovillari non c’era neanche l’ombra. Al 70’ anche il tecnico Biagioni ha fatto intendere chiaramente a tutti che il risultato di parità stava benissimo, facendo uscire l’unico ariete della squadra. A fine gara, il tecnico messinese ha confermato che il punto conquistato, a suo avviso, è sicuramente guadagnato: “Non eravamo sicuramente noi quelli che dovevamo vincere oggi -ha detto Biagioni, ma la squadra di casa. Abbiamo dato continuità di risultati, anche perché noi non siamo il Real Madrid, considerati i risultati delle ultime gare”.  Certe affermazioni si commentano da sole, ma i tifosi di una squadra con il blasone del Messina, forse si aspetterebbero ben altro e certamente non l’esultanza per un punto conquistato contro una formazione che, sin dall’inizio del campionato, ha dichiarato chiaramente che l’obiettivo è solo quello di mantenere la categoria.

Fotogallery by Emanuele Villari

castrovillari_acr_marra
castrovillari_acr_formazione2
castrovillari_acr_marzullo
castrovillari_acr_fine
castrovillari_acr_formazione
castrovillari_acr_curva
castrovillari_acr_biondi
castrovillari_acr_catalano
castrovillari_acr_biagioni
castrovillari_acr_azione2
castrovillari_acr_azione
castrovillari_acr_arcidiacono
castrovillari_acr_aldrovandi
castrovillari_acr_inizio