La droga era un affare di famiglia, arrestata madre e due figli a Barcellona P.G.

Cronaca In Evidenza Tirrenica

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno arrestato tre persone, componenti dello stesso nucleo familiare, ritenuti responsabili in concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta dei fratelli C.G., di 31 anni, C.C., di 25 anni e della madre M.A., di 50 anni. I tre sono stati sorpresi presso la propria abitazione con diversa sostanza stupefacente, abilmente occultata tra gli effetti personali ed all’interno di alcune intercapedini presenti nell’appartamento.

La perquisizione domiciliare, effettuata  dai Carabinieri di Barcellona, con l’ausilio del cane Auro del Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi (CT), ha permesso di rinvenire 12 dosi di cocaina, per un peso di 5 grammi circa, di recuperare anche 48 grammi di marijuana e di 9 grammi di sostanza da taglio. Inoltre, è stato rinvenuto un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente, ed è stata sequestrata la somma contante di 2.220 Euro, ritenuta provento delle attività illecite.

Al termine delle formalità di rito, i tre arrestati sono stati associati presso le case circondariali di Barcellona Pozzo di Gotto e Messina Gazzi, a disposizione del Sostituto della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, Federica Paiola, in attesa dell’udienza di convalida.