Al Mondo Volley non basta il cuore e la grinta contro la capolista Bronte

Volley

Il cuore non basta al Mondo Volley Messina per compiere l’impresa bis al cospetto della capolista Bronte. Gli etnei si aggiudicano la posta in palio al Pala Rescifina per 3 a 0, mettendo in mostra quel concentrato di potenziale tecnico ed esperienza che gli ha permesso di infilare 9 vittorie consecutive, dopo lo stop subito dai giallorossi alla prima di andata. La formazione messinese ha dato l’anima in campo e per tutto il primo set è rimasta nel vivo del match, ribattendo colpo su colpo alle giocate avversarie. La diversa caratura tra i due sestetti non si notava, con la truppa di coach Peppe Tricomi che a un certo punto sembrava poterlo anche portare a casa il set d’apertura quando si è ritrovata a condurre di 3 punti (19-16). Nel frangente più delicato è uscito fuori lo spessore tecnico di Bronte che, sfruttando anche qualche errore di mira tra le fila peloritane, riusciva a rimontare e trovare l’allungo risolutore per chiuderlo in proprio favore. Quel primo parziale ha rappresentato l’ago della bilancia per il proseguo del match soprattutto sotto il profilo psicologico. Il Mondo Volley si è portato dietro le scorie di quel finale nei due successivi dove, salvo che a fasi alterne, non è riuscito più ad esprimere la stessa intensità di gioco. Di contro la compagine etnea ha acquisito sicurezza, sospinta dalle giocate di elementi come Cortina, Sciuto, Saitta, etc ha iniziato a viaggiare con il motore a pieni giri. Padroni di casa va detto che con l’infortunio del libero titolare Riccardo Germanà, hanno dovuto trovare nuovi equilibri dietro alternando sul taraflex i giovani Scardino e De Luca: i due giallorossi hanno nel complesso risposto in maniera positiva alla prova del campo nel ruolo. Due gli esordi tra le fila del Mondo Volley nella prima uscita ufficiale del girone di ritorno. Davide Di Blasi partito sin dall’inizio e Michele Billè che invece ha fatto il suo ingresso in campo nel secondo. Per il resto lo schieramento iniziale è quello classico di tutta la stagione. Il primo set è un elastico continuo con scambi lunghi e un gioco di ottimo livello. Bronte mette la testa avanti di un paio di lunghezze (2-5) ma la replica del Mondo non si fa attendere con Bruno che impatta a quota 6. Prendono fiducia i ragazzi di mister Tricomi che si proiettano avanti (13-9) e ci rimangono sino alla fase finale quando un break di 5 punti consecutivi riporta avanti gli ospiti (da 19 a 16 si passa a 19-21). Un attacco di Alaimo porta la formazione giallorossa a un passo dall’aggancio (21-22) ma Bronte è più lucida nella gestione della volata finale e riesce a portarlo a casa (21-25). L’incontro di fatto termina qui perché nei due successivi il copione è lo stesso con la formazione guidata in panchina da Cartillone che indirizza i set dalla sua parte con partenze lanciate (1-8 nel secondo e 3-9 nel terzo parziale) e poi di fatto tiene in mano il pallino del gioco sino alla conclusione. La reazione del Mondo Volley si materializza a fiammate come quando nel terzo riesce a rosicchiare quasi tutto lo svantaggio (11-12) ma poi Bronte con un paio di azioni ben giocate si riporta a distanza di sicurezza, spegnendo le ultime speranze locali.

Mondo Volley Messina – Aquila Bronte 0-3

Set: (21-25; 17-25, 18-25)

Mondo Volley Messina: Mastronardo, Bruno, Grimaldi, Di Blasi, Billè, Attinà (k), Alaimo, Capillo, Cucca, Rizzo, Cupitò, Scardino (l), De Luca (l). All. Tricomi

Aquila Bronte: Leonardi, Romano, Germana, Lazzara, Mancuso, Cortina (k), Sciuto, Saitta, Rubino, Bandieramonte, Verona, Cartillone G., Chiesa (l). All. Cartillone F.

Arbitri: Orazio Romeo e Giovanni Perdichizzi di Messina.