Minaccia con un coltello gli anziani genitori e si fa consegnare denaro e bancomat

Cronaca In Evidenza Tirrenica

I carabinieri delle Stazioni di Ucria e S. Angelo di Brolo hanno arrestato in flagranza di reato R.A., 36enne ucriese, ritenuto responsabile del reato di “estorsione”.

Avvertiti da una richiesta di intervento giunta al numero di emergenza 112 da parte degli anziani genitori dell’arrestato, i quali avevano riferito che il figlio li aveva minacciati con un coltello per costringerli a consegnagli del denaro, le pattuglie dei carabinieri di Ucria e Sant’Angelo di Brolo, sono arrivate presso l’abitazione degli anziani ed hanno sorpreso l’uomo in possesso del denaro in contanti e della carta bancomat della madre che si era appena fatto consegnare, sotto la minaccia di un coltello.

I militari, accertata la dinamica dei fatti, hanno arrestato l’uomo, che è stato tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Patti a disposizione della locale Procura della Repubblica, in attesa dell’udienza di convalida.