Stromboli: dopo il vasto incendio, oggi anche un’eruzione

Giornata davvero movimentata quella odierna nell’isola eoliana di Stromboli. Dopo il vasto incendio che ha distrutto diversi ettari di macchia mediterranea e ha visto impegnati canadair, elicotteri dei Vigili del fuoco e squadre terrestri, lo Stromboli ha pensato bene di farsi sentire con una forte azione eruttiva.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha registrato alle ore 16:11 (ora italiana) una esplosione di intensità maggiore rispetto all’ordinario da varie bocche dell’area centro-meridionale della terrazza craterica. L’attività ha prodotto una significativa emissione di materiale piroclastico grossolano che ha ricoperto una parte della terrazza craterica e ha raggiunto probabilmente anche il Pizzo; la nube di cenere prodotta si è diretta verso i quadranti meridionali. Il fenomeno si è esaurito dopo circa quattro minuti.

Sul tracciato sismico si notano 2 esplosioni con durata complessiva di circa 2 minuti. In seguito si notano altri eventi di ampiezza bassa.