Cus Unime Pallanuoto in trasferta a Catania alla ricerca di punti importanti

Quarta giornata di Serie A2 per il Cus Unime che, sabato 15 dicembre, con inizio alle ore 15.00, si tufferà nelle acque della Piscina Nesima di Catania per il delicatissimo match contro la Polisportiva Muri Antichi. Match imprevedibile e molto complicato quello che attende gli universitari, ospiti di una formazione che chiude la classifica a 0 punti e che, dunque, è alla ricerca disperata del primo brindisi in campionato per non rimanere troppo indietro rispetto al gruppetto di metà classifica. Dal canto loro, invece, i messinesi hanno l’obiettivo di trovare i primi punti in trasferta e, tra l’altro, con una vittoria si proietterebbero a 9 punti ed allontanerebbero dall’altro lato le posizioni basse della graduatoria.
Classifica che da questa giornata di campionato potrebbe accorciarsi ulteriormente e sia verso la parte alta che verso la parte bassa, con alcuni incroci che potrebbero riservare tantissime sorprese. In coda, insieme, ai Muri Antichi, c’è il Crotone che, alla ricerca della prima gioia in questa stagione, ospita il Latina, formazione attualmente a punteggio pieno in testa al torneo a fianco del Telimar Palermo, atteso a Salerno da un altro incontro molto incerto in casa della Campolongo Hospital (attualmente a quota 6 a pari punti dei messinesi). Appaiati ai cussini sono la Roma 2007 Arvalia e l’Acquachiara ATI 2000 di Napoli, attesa due incontri incerti fuori casa rispettivamente contro Tgroup Arechi Salerno e Pescara.
Quarta giornata, dunque, tutta da vivere e dalla quale il Cus Unime, in caso di vittoria, potrebbe trovare enormi soddisfazioni, cosi come è convinto anche il tecnico dei gialloblu, Sergio Naccari: “Siamo consapevoli che una vittoria a Catania ci darebbe una spinta importante verso l’alto, allontanandoci dalle zone basse in maniera determinante. Sappiamo anche, però, che sarà tutt’altro che facile. I catanesi, nonostante i 0 punti in classifica, sono un ottimo collettivo che, soprattutto davanti al proprio pubblico, daranno del filo da torcere a tutte le formazioni. Saranno ulteriormente motivati, inoltre, dall’urgenza di trovare la prima vittoria in campionato e questo rende l’incontro ancora più complicato. Noi, però, vogliamo giocarcela fino alla fine e fare del nostro meglio per
trovare dei punti che, stando anche agli altri incontri di giornata, potrebbero rivelarsi veramente molto importanti”.
“Abbiamo fatto un buon avvio, con due vittorie importanti in casa e la sconfitta, preventivabile, contro una big come la Roma Vis Nova – questa l’analisi di Fabrizio Maiolino – Contro i Muri Antichi non sarà affatto facile. Sono un collettivo organizzato che punta molto sul nuoto ed è dotato di due top player come il mancino e lo straniero. Noi abbiamo le carte in regola per fare nostro l’incontro ma servirà tantissima determinazione e ridurre al minimo le distrazioni”.