Aliperta decide la stracittadina su punizione, Caballero sbaglia l’impossibile

Nel calcio segna chi insacca la palla in rete; oggi l’Acr Messina lo ha fatto e si è aggiudicata la stracittadina. Una gara che ha visto nel complesso il FC Messina dominare e costruire tante palle gol, alcune sprecate malamente, altre annullate da un ottimo Caruso e infine la sfortuna ha messo in mezzo i legni che hanno negato la gioia del gol ai ragazzi di mister Costantino. Sicuramente a influire sul risultato la giornata decisamente no di Caballero che ha sbagliato troppe occasioni limpide da rete sotto porta; un lusso che con avversari come l’Acr Messina non puoi concederti.
Il primo squillo è dei padroni di casa con Arcidiacono che impegna Marone con un bel tiro a giro dei 22 metri. Rispondono gli ospiti con Lodi che, servito bene da Coria, si libera di due avversari, entra in area, ma il suo tiro è strozzato e facile preda di Caruso. Poi arriva la prima occasione per Caballero imbeccato perfettamente da Carbonaro, sbaglia da due passi. Sfera verso il portiere fermata da una pozzanghera, si avventa nuovamente Caballero che prova la soluzione di forza, ma addosso al portiere.
Nel momento migliore del FC, Aliperta sfrutta al meglio una punizione, grazie anche alla comicità della barriera che si apre, e realizza la rete del 1-0. Il risultato poteva essere più rotondo se l’arbitro avesse visto un fallo di mano netto in area di Ricossa. Dopo qualche minuto di sbandamento, il FC riprende a macinare gioco e quasi allo scadere della prima frazione, un gran tiro di Lodi si stampa sul palo interno.
Nella ripresa è ancora FC a tenere il pallino del gioco per tentare di trovare la rete del pari. Giuffrida scodella la sfera in area, Lo Masto colpisce di testa, ma il pallone arriva nella zona di Caballero che, incredibilmente, da breve distanza, sbaglia nuovamente. Ci prova ancora Lodi su punizione, ma Caruso è attento e non si fa sorprendere. Caballero riesce a fallire altre due clamorose azioni da rete e colpire, allo scadere, una traversa dopo una ottima inzuccata. La gara ormai sembra stregata per gli ospiti e dopo 5 minuti di recupero il risultato non cambia. Vittoria di misura per l’Acr Messina che adesso è in vetta alla classifica con 5 punti di vantaggio sul Fc Messina.

Foto Emanuele Villari