Città di Taormina cala il poker a Scordia, doppiette di Famà e Aleo

Inizia dal Binanti il cammino in campionato del Città di Taormina che affronta la Gymnica Scordia nella prima gara del Girone C di Promozione. Mister Lu Vito deve fare a meno dell’infortunato Emanuele e degli squalificati Ginagò, Castorina e Caltabiano e schiera un 4-3-1-2 con Sanneh tra i pali, Brunetto (2004), Parisi, Patanè e Pantano in difesa, Mannino, Quintoni e Napoli (2002) in mezzo al campo e Sottile alle spalle del duo Famà-Aleo.

Inizio veemente del Città di Taormina: Aleo supera La Spina di forza, ma davanti a Sammatrice calcia alto. Ottimo l’approccio degli ionici che al 6’ passano in vantaggio: Sottile per Famà, che prende il tempo a Senia e batte il portiere di casa con un morbido esterno. 0-1 e Città di Taormina che continua ad attaccare: Aleo prima si dispera per la tempestiva uscita bassa di Sammatrice, ma al 13’ approfitta di un’incomprensione tra il portiere di casa e Ferlito e non sbaglia. 0-2, gara sul velluto e al 18’ Sanneh si iscrive al match con una bella parata sulla punizione di Provenzano. La gara scende di tono dopo 25’ a livelli altissimi e, dopo due occasioni non sfruttate da Famà e Aleo e un gol annullato per fuorigioco a Maugeri, al 44’, Sottile fa filtrare per Aleo che infila il tris e completa la propria doppietta personale.

Secondo tempo: Si riparte con Puglia per l’ammonito Mannino. Al 50’ Quintoni, da corner, pesca Parisi, palla di poco a lato. Poker che si completa comunque pochi istanti dopo: Aleo elude la trappola del fuorigioco, tocca per Famà con grande altruismo ed è 0-4. Doppietta per il bomber di Lu Vito che lascia il posto ad Arigò. Il Città di Taormina fa girare la palla, sfiora la cinquina in un paio di occasioni, ma Sottile non è preciso di testa, mentre Arigò è chiuso dalla tempestiva uscita bassa di Sammatrice. La Spina, al 66’, evita la tripletta di Aleo con un salvataggio sulla linea. Di fatto è l’ultima vera occasione della partita, fatta eccezione per una doppia parata di Sammatrice su Codagnone prima e Arigò dopo. Finisce senza recupero. Premiato l’ottimo approccio alla partita del Città di Taormina che inizia il campionato con il piede giusto.

Gymnica Scordia-Città di Taormina 0-4
Marcatori: 6′ pt e 7′ st Famà, 13′ pt e 44′ pt Aleo

Gymnica Scordia: Sammatrice, Nicastro, Ferlito (17′ st Cacciola), Vaccaro, La Spina, Senia, Desi, Maugeri (17′ st Sole), Di Perna (27′ st Cheikh), Provenzano (1′ st Causo), D’Imprima (25′ st Carrera). A disposizione: Agnello, Nolfo, Vitellino, Di Benedetto. Allenatore: Gaetano Greco

Città di Taormina: Sanneh, Brunetto (33′ st LoRe), Pantano, Mannino (1′ st Puglia), Patanè, Parisi, Napoli (9′ st Bonasera), Quintoni, Famà (7′ st Arigò), Sottile, Aleo (25′ st Codagnone). A disposizione: Rotella, Tola, Abbate, Fugazzotto. Allenatore: Eugenio Lu Vito

Arbitro: Gaetano Bonasera di Enna
Assistenti: Giuseppe Sirna di Acireale e Giuseppe Saracino di Ragusa

Ammoniti: Mannino (C), Desi (G), Famà (C), Sole (G)

Corner: 5-5
Recupero: 2’ e 0’.