Al via le visite mediche per staff tecnico e calciatori Acr Messina

Prende il via ufficialmente, con le visite mediche per l’idoneità agonistica, il nuovo corso dell’Acr Messina in vista del prossimo torneo di Serie D, il quarto consecutivo della gestione Sciotto.

Il tecnico giallorosso Raffaele Novelli, il suo vice Marco Ciardiello – ex calciatore del Palermo – altri componenti dello staff e nuovi volti del Messina, tra i quali l’attaccante Ciro Foggia, il difensore Paolo Lomasto e il centrocampista Domenico Aliperta, si sono radunati questa mattina all’Irccs Centro Neurolesi “Bonino Pulejo” sede di Casazza, sottoponendosi ai primi test sanitari, come previsto dal nuovo protocollo attuativo, in vigore per la prossima stagione, emesso dalla Lega Nazionale Dilettanti.

In vista dei primi allenamenti che inizieranno lunedì a Polla nel salernitano, sede del ritiro pre-campionato, si lavora per conoscere gli esiti degli accertamenti diagnostici previsti.

Subito dopo i test, il gruppo si è spostato presso il centrale Irccs Piemonte, dove a prendere in carico i ragazzi ci saranno il neo medico sociale Dott. Francesco Speciale e l’equipe del Neurolesi  per l’espletamento di tutte le visite di rito, quali elettrocardiogramma a riposo e sotto sforzo, esami spirometrici e test cardiopolmonari.

Gli atleti, inoltre, saranno sottoposti alla Moc, esame di cui ci si avvale per misurare la densità ossea. Questi i primi appuntamenti, dunque, relativi alla collaborazione tra Irccs e Acr Messina, frutto del protocollo d’intesa siglato poco più di dieci giorni fa alla presenza del Direttore Generale Vincenzo Barone e del Direttore Scientifico Placido Bramanti per il nosocomio di Contrada Casazza e del Presidente Pietro Sciotto e del Direttore Generale Andrea Gianni per il sodalizio peloritano. Altri controlli di carattere scientifico e assistenziale saranno eseguiti nei prossimi giorni durante il ritiro in Campania. Lo staff di specialisti e gli strumenti altamente tecnologici, che saranno messi a disposizione del “Bonino Pulejo”, consentiranno un più rapido ed efficiente controllo dello stato di salute dei calciatori che saranno sempre e costantemente monitorati grazie ad innovativi sistemi di Telemedicina.