Il Football Club Messina si presenta alla città con la “benedizione” di Pietro Franza

Al Circolo del Tennis e della Vela, l’FC Messina ha presentato la squadra, maglie e campagna abbonamenti. Inizialmente l’incontro era aperto solo agli organi di stampa, successivamente, viste le numerose richieste, è stato aperto anche pubblico. La terrazza del noto circolo messinese era gremitissima e le sorprese non sono mancate. Tra gli ospiti erano presenti i fratelli Lo Re, proprietari del titolo del Città di Messina, acquisito da Rocco Arena per far nascere il Football Club Messina con un vecchio storico marchio. Ed era presenta anche il proprietario di quel marchio che vide la società peloritana compiere una storica cavalcata fino alla serie A, Pietro Franza: “Quindici anni fa -ha affermato l’armatore messinese- questo signore venne a Messina con ‘Ringhio’ Gattuso e lasciò alla città di Messina una somma di denaro per sponsorizzazione di 100.000 euro. Qualche mese fa me lo ritrovai qui e mi manifestò l’intenzione di volere fare calcio nella nostra città. Lui è un imprenditore serio che vuole far bene, io ho concesso il marchio in affitto con diritto di riscatto solo se riuscirà a portare la squadra in serie B”. Sempre in tema “amarcord”, durante la presentazione era presente anche Giuseppe Aliotta, figlio dell’indimenticato presidente che fu il precursore della cavalcata nella massima serie dell’Fc Messina. Rocco Arena, ha ripercorso questi due mesi che lo hanno portato ad acquisire il titolo del Città di Messina e costruire una squadra partendo da zero: “Ho preso una scatola vuota e ho già costruito una rosa di cui ne vado fiero. I ragazzi sono partiti col piede giusto e sono soprattutto un gruppo di uomini. Pensate -ha aggiunto il prsidente del Football Club- che si sono proposti per effettuare i lavori di recupero dello storico stadio Giovanni Celeste. Il calciomercato -ha concluso Arena- non è terminato e tra qualche ora ufficializzeremo un altro acquisto importante (Facundo Coria ndc)”. Il “campo” di via Oreto adesso ha un prato verde e a breve, grazie ai lavori diretti dall’ing. Franco Mento, potrebbe essere pronto per ospitare le gare interne della squadra di mister Costantino. Dopo gli interventi, si è passati alla presentazione delle maglie. La prima è rossa con una banda orizzontale gialla, che ricorda parecchio quella della promozione in serie A, la seconda blu, che fu il colore della prima maglia del 1900 del Football Club, e la terza bianca con bordini rossi. Presentata anche la campagna abbonamenti, validi sia per il Celeste che per il Franco Scoglio. L’abbonamento di curva costerà 50 euro, 90 per la tribuna. I costi sono dimezzati per le donne (25 in curva e 45 in tribuna), mentre per gli over 65 e gli under 15 l’ingresso sarà gratuito. Infine la presentazione di tutti i calciatori, lo staff tecnico, medico e dirigenziale della società con l’immancabile foto di rito di gruppo.