Aperte le porte dello storico Celeste, l’FC Messina vuole giocare nel catino di via Oreto

Lo storico stadio Giovanni Celeste è stato consegnato all’FC Messina. Oggi è stato effettuato un sopralluogo con il presidente Rocco Arena, l’ing. Franco Mento e altri componenti dello staff societario.

Entrare in quello che è stato il tempio del calcio messinese è sempre una emozione indescrivibile. All’interno sembra ancora di sentire le urla dei tifosi che hanno seguito la storica scalata che ha portato il calcio cittadino fino alla massima serie. Sembra anche di vedere il mitico Ciccio Currò in ogni angolo e il professor Franco Scoglio urlare ai suoi “bastardi” che non avrebbe mai cambiato con nessun calciatore blasonato.

Ma torniamo “sulla terra” ai giorni nostri, periodo in cui il calcio messinese attende solo un rilancio. L’ing. Franco Mento, ha spiegato ai giornalisti gli interventi da realizzare all’interno della struttura. Il professionista messinese ha elencato le priorità degli interventi, a partire dal terreno di gioco, impianti, tribune, spogliatoi ecc. “I tempi di realizzazione -ha affermato Mento- non sono lunghissimi, il problema maggiore riguarda la burocrazia per ottenere tutte le autorizzazioni necessarie per poter disputare le gare in questo stadio. Chiederemo la possibilità di utilizzare tutti i settori tranne la gradinata Oreto, anche per una questione di viabilità e ordine pubblico”.

Rocco Arena ha spiegato che pensava di trovare una situazione peggiore. L’imprenditore milanese ha fatto un giro per la struttura e poi si è concesso ai giornalisti: “Ho visto stadi in giro per l’Italia che sono in condizioni peggiori del Celeste. Qualcuno sostiene che la vicinanza alle abitazioni possa essere un ostacolo per le autorizzazioni, ma mi vengono in mente impianti che ospitano gare anche delle massima serie che si trovano in pieno centro cittadino”. Arena in merito al calciomercato, ha voluto sottolineare che al momento i calciatori ufficializzati sono nove, ma quelli certi che devono solo apporre una firma sono molti di più: “In Sila per il ritiro pre campionato abbiamo prenotato per 30 calciatori. Ne arriveranno tanti altri, sia dall’Italia, sia dall’estero, ma adesso non posso aggiungere altri particolari”. Infine Arena ha ribadito la situazione societaria in merito al cambio denominazione e alla iscrizione: “Vi garantisco che è stato tutto fatto. Abbiamo presentato richiesta nei tempi previsti per il cambio denominazione e l’avvocato Santoro (presente oggi al Celeste ndc) mi ha confermato che ormai ci chiamiamo FC Messina e che l’iscrizione verrà fatta con questa denominazione”.