Gestione Stadi, le società dovranno presentare un progetto migliorativo

Si è tenuto oggi l’incontro a palazzo Zanca per i chiarimenti in merito alla gestione degli stadi messinesi alle due società calcistiche per la stagione 2019-2020. All’incontro erano presenti, il Sindaco Cateno De Luca, l’assessore allo sport Giuseppe Scattareggia; per l’Acr Messina, Antonio D’Arrigo e Giuseppe Cicciari; in rappresentanza dell’FC Messina Rocco Arena, l’avv. Carmelo Santoro e l’ing. Franco Mento; presenti anche i consiglieri comunali Salvatore Serra, Giandomenico La Fauci e Giovanni Caruso.

Il Sindaco ha chiesto alle società di esplicitare i loro intendimenti in merito alla gestione degli impianti. L’Acr Messina ha richiesto l’uso dello stadio Franco Scoglio, impegnandosi ad effettuare gli interventi necessari per potere far fronte al prossimo campionato. L’FC Messina ha chiesto sia lo stadio Franco Scoglio, sia il Giovanni Celeste, impegnandosi in breve tempo ad effettuare gli interventi di ripristino della foresteria, della mensa e di tutti gli spazi attinenti allo stadio. L’FC Messina ha espresso anche la volontà di creare all’interno dello stadio Celeste, un museo permanente della società. E’ seguito un ampio dibattito, durante il quale l’ing. Franco Mento ha chiesto all’Amministrazione, a prescindere da chi gestirà gli impianti, che la stessa eserciti un controllo su tutto ciò che dovrà essere realizzato, per verificare realmente lo stato dell’arte. E’ stata proposta dall’FC Messina -ipotesi avallata anche dal Sindaco- la possibilità che si realizzi una unica società, ma per l’Acr Messina, questa sarebbe una proposta tardiva e irrealizzabile, rispedendola al mittente. A conclusione dell’incontro, si è stabilito che le società presentino un progetto migliorativo delle strutture sportive, che verrà valutato da una Commissione tecnica interna all’Ente, individuata dal dirigente Salvatore De Francesco, entro oggi. Le istanze delle società dovranno pervenire a mezzo Pec entro le ore 12:00 del 26 giugno, il nulla osta (necessario per l’iscrizione al campionato) verrà rilasciato entro venerdì 28 giugno, successivamente alle verifiche amministrative. Le società saranno convocate il 28 giugno alle 15:00 per avere riscontro dell’esito della conclusione del procedimento di affidamento degli stadi.

Infine è stato chiarito che l’investimento per la riqualificazione degli stadi non avrà alcuna “premialità” per la gestione definitiva degli impianti, chiunque si aggiudicherà la concessione degli stadi, dovrà garantire, secondo le vigenti tariffe comunali, l’utilizzo dell’impianto all’altra società.