Un tiro in porta, un punto, Arcidiacono salva il Messina dalla sconfitta

Il Messina torna dalla trasferta di Marsala con un punto, ma viste le occasioni che la squadra di casa ha avuto nel primo tempo, poteva essere una disfatta di enormi proporzioni. I biancoscudati hanno capitalizzato al meglio l’unico tiro nello specchio della porta di Arcidiacono ed hanno evitato la sconfitta. In città la situazione è di continua contestazione, il bersaglio è sempre il presidente Sciotto che, è sicuramente un ottimo imprenditore, ma ha dimostrato di non sapere gestire una società di calcio in una piazza come Messina. Ogni giorno spunta uno striscione con messaggi che lo invitano ad andare via da Messina e anche Gioventù giallorossa che non ha aderito alla protesta messa in atto da parte degli altri Clubs organizzati, non disdegna di contestare il presidente del sodalizio peloritano. La scintilla è scoccata dopo che in città si è sparsa la voce, in merito ad un imprenditore che avrebbe fatto un’offerta per l’acquisizione dell’Acr Messina, ma la trattativa non sarebbe andata a buon fine per divergenze economiche. A questo bisogna aggiungere i “mal di pancia” di diversi calciatori, rappresentati alla società dal capitano Gael Genevier, che sembra ormai sempre più lontano dalla città dello Stretto, ed in procinto di vestire la maglia dell’Albinoleffe. La società, dopo un comunicato stampa del presidente in merito a “garanzie fornite alla squadra” ha imposto ai tesserati il silenzio stampa. Come al solito, è un errore che dà adito al proliferarsi delle “voci di corridoio”, molto sgradite ai vertici dell’Acr Messina, ma chi è causa dei suoi mali… E’ giusto, infine, far notare l’assenza odierna di Cocimano. Il calciatore sarebbe stato messo fuori rosa, e dovrebbe essere ceduto, per diverbi con l’allenatore Biagioni.

In merito alla partita odierna, il primo tempo ha visto un dominio dei padroni di casa che, approfittando dei madornali errori di Sambinha in difesa, sono passati in vantaggio al 6’ con Bonfiglio ed hanno fallito almeno quattro occasioni limpide da rete, che avrebbero messo in ghiaccio la gara.

Nella ripresa, i cambi di Biagioni hanno consentito ai biancoscudati di giocare con più tranquillità, soprattutto con una migliore quadratura in difesa. Al 65’ Arcidiacono, approfitta di una respinta corta del portiere Giappone, e in scivolata realizza la rete del 1-1. Poi non succede più nulla e la gara tra il Marsala e il Messina, dopo 5 minuti di recupero, termina con il risultato di parità.