La spavalderia del tecnico della Cittanovese: “Con il Messina due punti persi”

A fine gara, il tecnico della Cittanovese Domenico Zito, che alla vigilia avrebbe firmato per un pareggio, con spavalderia ha affermato che, contro il Messina, non è stato un punto guadagnato ma tre punti persi. Il tecnico parla anche dei punti deboli dell’attuale Messina: “Alla vigilia -ha affermato Zito-, quello odierno sarebbe stato un punto guadagnato, ma per quanto visto in campo e per le numerose azioni gol create dalla mia squadra, sono convinto che siano stati due punti persi. Il Messina -prosegue il tecnico della Cittanovese- è un avversario di categoria superiore che si permette di lasciare in panchina giocatori come Petrilli e Rabbeni e ha nella sua rosa calciatori che farebbero la differenza anche in serie C. I difensori del Messina -conclude Zito- se li attacchi frontalmente hanno delle difficoltà che conoscevamo, e che oggi si sono palesate”.