Rubano un escavatore in un cantiere a Oliveri, arrestati due uomini e una donna

I tre sono tutti originari della provincia di Catania, sono in corso indagini per identificare altri complici

Questa notte, i Carabinieri della Compagnia di Patti hanno arrestato, in flagranza, due uomini e una donna, tutti originari della provincia di Catania. Sono accusati dei reati di per furto aggravato, riciclaggio e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari, dopo una segnalazione pervenuta al 112, erano alla ricerca di un autocarro e di un’autovettura che un passante aveva notato a Montagnareale. la persona ha raccontato ai carabinieri di alcune manovre inconsuete e, successivamente, l’allontanamento dal centro abitato a fari spenti, in direzione Patti.

I fuggitivi sono stati localizzati a poco più di un chilometro di distanza dal casello autostradale di Falcone che tentavano di raggiungere con l’evidente scopo di allontanarsi dalla zona. Alla vista della pattuglia, i due hanno lasciato il mezzo pesante, cercando di allontanarsi dal luogo a bordo di una Fiat Panda, condotta da un complice, poi bloccata dai militari.

Sull’autocarro, rubato nell’agosto di quest’anno a una società della provincia di Catania, erano state applicate targhe false. Gli indagati stavano trasportando un escavatore rubato poco prima da un’area di cantiere di Oliveri.

L’escavatore è stato restituito al proprietario, mentre l’autocarro e gli attrezzi utilizzati per lo scasso sono stati sottoposti a sequestro.

I tre, arrestati per furto aggravato, riciclaggio e resistenza a P.U., sono stati ristretti in regime di arresti domiciliari presso le abitazioni da loro rispettivamente indicate.

Sono in corso ulteriori indagini per l’identificazione di altri soggetti coinvolti.

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI