Il Consiglio comunale di Messina approva il Piano di Riequilibrio targato De Luca

Il consiglio comunale ha approvato il Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (20 anni) in attuazione del Salva Messina. La votazione finale è arrivata intorno alle 20 di stasera, dopo un tour de force di delibere approvate per tentare di far ripartire l’economia a Messina ed evitare il default. Tra i provvedimenti più importanti, la messa in liquidazione dell’Atm e la costituzione di una Spa a totale capitale pubblico, e la nascita della “Messina Social City” che gestirà i servizi, sociali in house mettendo la parola fine all’era della cooperative. Il Piano di Riequilibrio è stato votato da 20 consiglieri comunali presenti: 16 favorevoli, 1 contrario e 3 astenuti. Un risultato storico per il sindaco De Luca che ha dato i meriti all’attuale consiglio comunale, dimostrando maturità e amore per la città.