Incendia vetrina di un bar e tenta la fuga a bordo di uno scooter rubato

L’esercizio commerciale preso di mira è un bar di via Catania a Messina

È stato arrestato stanotte in flagranza di reato dai poliziotti delle Volanti per avere dato fuoco alla vetrina di un bar di via Catania, tentando poi di evitare la cattura, dandosi a precipitosa fuga per le vie cittadine a bordo di un motociclo risultato – dai successivi accertamenti – oggetto di furto.

Il giovane, un diciottenne catanese, era stato visto da un poliziotto libero dal servizio mentre, con il volto quasi interamente travisato da un indumento, versava liquido contenuto in una bottiglietta di plastica sulla vetrina del bar, per poi accovacciarsi ed appiccare il fuoco con un accendino.

Il diciottenne, una volta che le fiamme cominciarono a divampare, si è dato alla fuga, seguito dall’agente libero dal servizio, raggiungendo velocemente uno scooter con il motore lasciato acceso avviandosi a gran velocità lungo la corsia dedicata al tram.

Mentre l’agente libero dal servizio allertava la Sala Operativa, una volante ha intercettato il giovane in fuga e lo ha inseguito, chiedendo l’ausilio delle altre volanti.

Nonostante le intimazioni dei poliziotti, che più volte ordinavano l’ALT al fuggitivo, il diciottenne non accennava minimamente a fermarsi. Anzi, ha accelerato la sua corsa, imboccando numerose strade in contromano esponendo a grave pericolo gli utenti della strada e gli operatori della Polizia di Stato.

Giunto a Contesse, il fuggitivo – sfiancato dalla costante vicinanza dei poliziotti delle Volanti – si è liberato del motociclo, lanciandolo in direzione degli agenti. Ha continuato la sua fuga a piedi, ma è stato bloccato dai poliziotti.

Il giovane ha opposto un’estrema resistenza, sgomitando e spingendo gli agenti, sino a procurare loro alcune lesioni. Dopo l’arresto, il 18enne aveva ancora in tasca l’accendino con cui ha dato fuoco alla vetrina del bar.

Un’altra volante si è recata nel bar in questione per iniziare a estinguere le fiamme. L’incendio è stato completamente spento dai Vigili del fuoco.

Il 18enne dovrà rispondere dei reati di danneggiamento seguito da incendio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ricettazione del motociclo. Il giovane è stato rinchiuso in carcere, in attesa di convalida da parte del Giudice per le Indagini Preliminari.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

6,704FansLike
537FollowersFollow
1,057FollowersFollow
spot_img

ULTIMI ARTICOLI