Redazione

Redazione


Notice: Undefined property: JObject::$description in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 59

Anche l'attaccante Petrilli nella rosa dell'Acr Messina, subito convocato da Infantino


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

L’Acr Messina ha comunicato l’ingaggio dell’attaccante Nicola Petrilli, nato a Torino il 14 aprile 1987. Nell’ultima stagione tra Como e Lecco, vanta esperienze in B con il Crotone e ha vestito tra le altre le maglie di Padova e Nocerina. Anche Petrilli, che nei giorni scorsi si è allenato con il gruppo, è tra i convocati per la partita di domani contro il Città di Messina. Di seguito i convocati per la gara di domani Acr Messina-Città di Messina

Portieri: Cristiano Ragone, Giovanni Compagno
Difensori: Pasquale Porcaro, Genny Russo, Alberto Cossentino, Domenico Sarcone, Siny M’Baye Ba, Marco Lo Disco.
Centrocampisti: Salvatore Cocimano, Kevin Biondi, Fabio Bossa, Loris Traditi, Francesco Barbera.
Attaccanti: Giuseppe Gambino, Guehi Alex, Biagio Carini, Luciano Rabbeni, Santi Mancuso, Luca Pizzo, Nicola Petrilli.

Tumori Valle del Mela. La Regione Siciliana si costituirà parte civile contro la Raffineria di Milazzo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

La Regione Siciliana si costituirà parte civile contro la Raffineria di Milazzo. Lo ha deciso il governo Musumeci in previsione dell'udienza preliminare che si terrà al tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto davanti al Gup Salvatore Pugliese il prossimo 12 ottobre e per la quale il pubblico ministero -che ha chiesto il rinvio a giudizio del direttore generale- ha individuato, tra gli altri, la Regione quale parte offesa. «Abbiamo il dovere -evidenzia il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, - di tutelare la salute dei cittadini, ma anche il diritto di conoscere la verità dei fatti. Abbiamo deciso di costituirci parte civile per difendere la salubrità dell'ambiente, la salute e l'incolumità della popolazione residente».
I reati ipotizzati dalla Procura della Repubblica di Barcellona, guidata da Emanuele Crescenti, sono: gettito pericoloso di cose e disastro colposo, in relazione alle emissioni di gas, vapori e fumo. L'inchiesta è nata dopo le denunce di numerosi associazioni ambientaliste e di alcuni Comuni dell'hinterland per l'eccezionale diffusione, nelle zone limitrofe allo stabilimento, di patologie dell'apparato respiratorio e tumorali, con sensibile incremento anche del taso di mortalità. Già nel corso delle dichiarazioni programmatiche in Aula all'Ars, il 9 gennaio scorso, Musumeci aveva anticipato la linea del suo governo: niente condotte remissive nei confronti dei petrolieri e nessun pregiudizio. Ma prima del giusto profitto aziendale viene il diritto alla salute dei cittadini e la tutela del territorio. Su questa linea - aveva sottolineato il governatore - chiamerò a raccolta i sindaci dei territori interessati.

Colpo di mercato della Rescifina, ingaggiata l'esperta Giulia Borgia


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

Si avvicina la stagione sportiva 2018/19 del campionato di serie B Femminile e la Rescifina Messina puntella il roster della prima squadra affidata al riconfermato coach Tonino Interdonato con l’arrivo del play messinese Giulia Borgia. Atleta espertissima, classe 1979 la Borgia ha un passato dai numeri importanti per la categoria, con tante presenze anche in serie A2 e nell’ultimo biennio tra le fila del Cus Unime. Quella che sta per iniziare non sarà però per lei la prima esperienza in maglia Rescifina avendo infatti da giovane, precisamente nel triennio 1997-1999, vestito la maglia “Caffè Barbera” e disputato, con Nino Molino in panchina, le Finali Nazionali Juniores proprio a Messina, che ospitò per l’occasione la manifestazione con l’organizzazione affidata alla società messinese, e togliendosi la soddisfazione per il raggiungimento di un quinto posto nazionale di assoluto prestigio. Borgia garantisce alla Rescifina grande affidabilità in cabina di regia ad una squadra che potrà contare sullo zoccolo duro composto dalle riconfermate “senior” Ilaria Vento, Elena Marchese, Silvia Giordano, Federica Davì, Martina Cosenza e Gloria Spadaro, ma soprattutto potrà guidare in campo le giovanissime del florido vivaio Rescifina che alle 2002 aggiungerà quest’anno le classe 2003 e 2004, pronte a mettersi in gioco e trovare minutaggio con continuità in un campionato senior. L’intesa è stata stretta sulla base di un accordo biennale, ma estendibile già dall’anno prossimo, che prevede di arrivare gradualmente ad un coinvolgimento a 360° all’interno della società. Al momento l’impegno sarà riservato al campo ed alla prima squadra ma già dalla prossima stagione, la Borgia, che dispone della qualifica di Istruttrice Minibasket, metterà la sua esperienza a disposizione delle più piccole entrando a far parte dello staff tecnico societario.
Queste le prime dichiarazioni dell’atleta: “Dopo gli ultimi due campionati col Cus Unime l’accordo con la Rescifina è stato molto veloce. Il basket è una grande passione che nutro ancora oggi e una volta appurata la separazione col Cus sono stata felice di condividere il programma illustratomi della società. Mi ritengo soddisfatta di ritornare a fare parte del mondo Rescifina dopo le passate esperienze giovanili. Mi sento inserita in un ambiente sereno e pieno di energia positiva, dove la professionalità si sposa con la parola famiglia e dove, sono convinta, pur con una squadra relativamente giovane potremo toglierci le nostre soddisfazioni. Il torneo presenterà le solite squadre attrezzate, Rainbow, Priolo e Patti che stanno facendo investimenti importanti con budget e obbiettivi da promozione in A2, a noi verrà chiesto di lavorare tranquille senza l’assillo del conseguimento ad ogni costo dei risultati ma con l’unico obbiettivo di divertirci, divertire e soprattutto far crescere le giovani. Personalmente non mi pongo limiti di tempo, fin quando avrò la giusta passione per questo gioco mi vedrete correre in campo, e dal prossimo anno il mio impegno, si estenderà all’altro lato del campo per trasmettere i miei insegnamenti alle ragazze più giovani”. Il dirigente responsabile Pino Caudo “ Cercavamo un regista d’esperienza e un tecnico da aggiungere al nostro staff che quest’anno affronterà 5 campionati e l’’anno prossimo ben 7. Appena si è presentata l’opportunità di Giulia non ce la siamo fatta scappare, sono bastati pochi minuti per intendersi e concordare una programmazione condivisa. Spesso ci si lamenta che i nostri giovani arrivino tardi nelle categorie senior, noi vogliamo dare ampio spazio alle under in una serie B regionale costruendo per il futuro.” La Rescifina Messina, nel dare il benvenuto a Giulia Borgia  ufficializza anche l’inizio della preparazione precampionato che scatterà lunedì 10 settembre agli ordini dello staff tecnico.

Tortorici, De Luca dispone la riapertura della sezione staccata dell’Istituto "Tomasi di Lampedusa"


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

Il sindaco metropolitano, Cateno De Luca, ha disposto la revoca parziale dell’ordinanza n. 1, emanata lo scorso 3 agosto, in cui si disponeva l'immediata chiusura di tutte le istituzioni scolastiche superiori operanti nel territorio metropolitano per salvaguardare l'incolumità e la sicurezza di quanti operano e usufruiscono degli immobili fino all’adeguamento dello stabile ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente.
La decisione riguarda la sezione staccata di Tortorici dell'I.T.E.T. "G. Tomasi di Lampedusa" di Sant'Agata Militello che, sulla base della documentazione aggiornata inviata dall’amministrazione oricense, risulta a norma e quindi in grado di avviare regolarmente il nuovo anno scolastico.
Continua, pertanto, l’impegno del sindaco metropolitano De Luca che ha avviato una decisa azione di monitoraggio costante sulle reali situazioni di sicurezza degli istituti di istruzione che, a tutt’oggi, necessitano di interventi per il conseguimento delle necessarie certificazioni previste dalla legge.

Nasce ufficialmente l'Agenzia per il Risanamento, nominati i componenti del Cda


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

Nonostante il breve periodo intercorso tra la pubblicazione del bando e la scadenza dello stesso, sono arrivati in 48 ore circa 300 curricula di coloro i quali hanno proposto la candidatura nel consiglio di amministrazione dell'Agenzia di Risanamento di Messina, che si dovrà occupare dello sbaraccamento e nuova sistemazione dei baraccati. Il Presidente sarà l'Avvocato Marcello Scurria, ideatore della legge per la costituzione dell'Agenzia per il Risanamento. I  due componenti saranno l'Avvocato Alessia Giorgianni (libera professionista) e l'Architetto Giuseppe Aveni, già dirigente Aziende Foreste. Il Collegio dei Revisori sarà composto da Salvatore Loria (commercialista e consulente del lavoro); Rosario Passari (commercialista) e Margherita Milazzo (commercialista). Il Cda al completo si è recato, insieme al sindaco Cateno De Luca, presso lo studio del notaio Salvatore Santoro, dove è stata costituita ufficialmente l'ARISME. "Ora la città di Messina non avrà più alibi perché è divenuta protagonista di una nuova strategia di semplificazione amministrativa frutto delle modifiche normative della legge regionale 10/1990 -ha affermato De Luca-. Auguro ai componenti degli organi sociali un proficuo lavoro nel rispetto delle finalità e dei tempi che ci siamo imposti con la giunta ed il consiglio comunale".

Acr Messina-Città di Messina a porte aperte, al via la prevendita dei biglietti


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018
Stavolta i messinesi potranno avere accesso al Franco Scoglio per vedere la propria squadra del cuore. La Commissione pubblici spettacoli ha dato parere positivo e oggi, 7 settembre, alle ore 17.00, avrà inizio la prevendita dei tagliandi validi per assistere alla gara di Coppa Italia Messina-Città di Messina, in programma allo stadio “Franco Scoglio” domenica 9 settembre alle 15.I biglietti saranno disponibili fino al fischio d'inizio nei seguenti punti vendita autorizzati:
  • Bar delle Rose, piazza Castronovo;
  • Bar Maracanà, viale San Martino 403, tel. 090/2932010;
  • Ricevitoria Bossa, via Tommaso Cannizzaro 132, tel. 090/669206;
  • Agenzia Il Botteghino, viale della Libertà 391, tel.090/343818;

I tagliandi potranno essere acquistati anche domenica, dalle 12 alle 15, presso la biglietteria del PalaRescifina.

Prezzi: Curva € 10; Tribuna A € 15.
 

Vince il territorio, varata l'Autorità Portuale dello Stretto di Messina


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

Arriva la sedicesima autorità di sistema portuale, ovvero l'Autorità dello Stretto di Messina, alla quale faranno capo i porti di Messina e Milazzo per la Sicilia, e di Reggio calabria e Villa San Giovanni per la Calabria. L'Autority, spiega in una nota il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, nasce su impulso del ministro Danilo Toninelli. "La scelta -si sottolinea- va nella direzione di tutelare e valorizzare la peculiarità dello Stretto di Messina, un territorio altamente svantaggiato e attraversato tutti i giorni da tantissimi passeggeri, molti dei quali pendolari". A queste persone -sottolinea il Mit- "è giusto dare un servizio di trasporto adeguato  e per questo è emersa la necessità di dotare la zona di un'autorità di sistema portuale ad hoc". La riforma dei porti voluta dal governo precedente, aveva infatti previsto di accentrare nell'autorità di distretto di Gioia Tauro anche la competenza su tutto il traffico dello Stretto. "Una scelta finora non attuata, che danneggerebbe ulteriormente il territorio di Messina e Reggio e che -secondo il ministero- porterebbe in capo a un porto specializzato in transhipment come quello di Gioia Tauro, la gestione di flussi consistenti di passeggeri". I pendolari e i passeggeri dello Stretto di Messina "torneranno invece ora al centro dell'interesse pubblico , e la nuova Autorità avrà il compito di risollevare un territorio per troppi anni depauperato delle proprie risorse", assicura il Mit.

Dirigenti comunali, Gioveni: "De Luca suoni la sveglia, troppo lassismo e tempi biblici"


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 161
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\user.php on line 162
2018

“Se il Sindaco De Luca intende dettare i tempi al Consiglio Comunale sull’approvazione delle delibere è un suo diritto che ci auguriamo tutti di poter soddisfare, ma sarebbe importante che lui dettasse i tempi anche a Dirigenti e funzionari dei Dipartimenti nella definizione delle loro tante incombenze amministrative e tecniche”. Il consigliere comunale del Pd, Libero Gioveni, chiede che la medesima celerità richiesta all’Aula per l’esame degli atti prodotti dalla Giunta venga anche chiesta agli uffici nell’espletamento delle loro attività a beneficio della cittadinanza.
"L’elenco delle “eterne attese” è parecchio lungo – ricorda Gioveni. Si attendono ancora, infatti, nonostante alcun ostacolo sembra frapporsi se non quello, in alcuni casi, dell’assoluta “noncuranza”:- il bando per le riduzioni ed esenzioni TARI 2016 per le famiglie a basso reddito;- il bando per il bonus socio sanitario per le famiglie aventi disabili gravi in casa; - la pubblicazione delle graduatorie per i 50 alloggi di villaggio Matteotti, per i 46 alloggi di Camaro Sottomontagna, per l’assegnazione degli alloggi popolari scaduto il 28 maggio scorso e per la mobilità negli alloggi; - l’avvio dei lavori di messa in sicurezza del tratto franato nella strada di collegamento fra i villaggi di San Giovannello e San Filippo; - l’avvio dei lavori già appaltati con i fondi PAC per il potenziamento degli asili nido di Camaro e San Licandro; - l’apertura dell’ormai completato Micro Nido aziendale all’interno di Palazzo Zanca; - il pagamento delle spettanze degli scrutatori che hanno svolto il servizio nel seggio “pilota” alle ultime Amministrative; - l’avvio del servizio di rilascio delle carte d’identità nella 3^ Circoscrizione; - la riduzione dei tempi di attesa per il rilascio della carta d’identità elettronica a Palazzo Zanca visto che nella sede della 1^ Circoscrizione viene rilasciata seduta stante; - la riduzione dei tempi di attesa degli interventi di “pronto intervento” dopo la collocazione della relativa segnaletica di sicurezza; - la riduzione dei tempi di attesa nella risposta alle interrogazioni; - il bando per le tessere gratuite ATM per gli invalidi civili e del lavoro; - l’attivazione della condotta idrica fra Tono e Mortelle i cui residenti sono senza acqua potabile nonostante la condotta esista.Potrei ancora continuare – prosegue il consigliere – per dimostrare che parecchie di queste inadempienze sono frutto solo del lassismo degli uffici che, quindi, dal sindaco vanno assolutamente “svegliati” e sollecitati agli adempimenti di competenza. Pertanto – conclude Gioveni – nel cogliere positivamente la richiesta del primo cittadino a voler accelerare i tempi nella trattazione degli atti di Giunta in Consiglio Comunale, lo invito anche a “suonare la sveglia” a qualche burocrate di troppo che forse non ha ancora capito che, nell’interesse della cittadinanza, deve anch’egli accelerare i tempi senza se e senza ma”.

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information