Tumori Valle del Mela. La Regione Siciliana si costituirà parte civile contro la Raffineria di Milazzo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

La Regione Siciliana si costituirà parte civile contro la Raffineria di Milazzo. Lo ha deciso il governo Musumeci in previsione dell'udienza preliminare che si terrà al tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto davanti al Gup Salvatore Pugliese il prossimo 12 ottobre e per la quale il pubblico ministero -che ha chiesto il rinvio a giudizio del direttore generale- ha individuato, tra gli altri, la Regione quale parte offesa. «Abbiamo il dovere -evidenzia il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, - di tutelare la salute dei cittadini, ma anche il diritto di conoscere la verità dei fatti. Abbiamo deciso di costituirci parte civile per difendere la salubrità dell'ambiente, la salute e l'incolumità della popolazione residente».
I reati ipotizzati dalla Procura della Repubblica di Barcellona, guidata da Emanuele Crescenti, sono: gettito pericoloso di cose e disastro colposo, in relazione alle emissioni di gas, vapori e fumo. L'inchiesta è nata dopo le denunce di numerosi associazioni ambientaliste e di alcuni Comuni dell'hinterland per l'eccezionale diffusione, nelle zone limitrofe allo stabilimento, di patologie dell'apparato respiratorio e tumorali, con sensibile incremento anche del taso di mortalità. Già nel corso delle dichiarazioni programmatiche in Aula all'Ars, il 9 gennaio scorso, Musumeci aveva anticipato la linea del suo governo: niente condotte remissive nei confronti dei petrolieri e nessun pregiudizio. Ma prima del giusto profitto aziendale viene il diritto alla salute dei cittadini e la tutela del territorio. Su questa linea - aveva sottolineato il governatore - chiamerò a raccolta i sindaci dei territori interessati.

Maltempo a Ferragosto, la Guardia Costiera salva 3 imbarcazioni e 12 persone


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Il Ferragosto è stato caratterizzato da una importante instabilità delle condizioni meteorologiche, con la presenza di improvvisi rovesci che hanno interessato anche la fascia costiera del compartimento marittimo di Milazzo. Nella giornata del 14 agosto un improvviso fortunale ha sorpreso due unità da diporto in navigazione in prossimità di Capo Milazzo. Le due unità, con a bordo 12 persone di cui 5 bambini, sono infatti rimaste alla deriva a causa di avarie ai motori ed ai sistemi di alimentazione. È stato quindi necessario l’intervento della dipendente vedetta CP 875 che ha fornito assistenza ai diportisti con l’ausilio di un battello della società “Mare Pulito”. Tutti i diportisti sono stati sbarcati presso il porto di Milazzo in buone condizioni di salute. Contemporaneamente e sempre a causa del violento temporale che si è abbattuto sulla costa, una imbarcazione a vela battente bandiera belga ancorata alla fonda in rada in prossimità del porto di Milazzo, è stata sospinta sugli scogli.  Anche in questo caso si sono attivati i soccorsi coordinati dalla Guardia costiera di Milazzo con il coinvolgimento di un gommone dei Vigili del fuoco e di un rimorchiatore del porto di Milazzo. La tempestività dell’intervento e la professionalità degli operatori ha consentito di mettere in sicurezza l’unità che avrebbe potuto subire danni molto più rilevanti e causarne all’ambiente.

Non sono mancate le attività di controllo e vigilanza su tutto il litorale di competenza. Gli uomini della Guardia Costiera hanno, infatti, elevato sanzioni amministrative ai conduttori di unità da diporto che si sono resi responsabili della violazione di alcune prescrizioni del regolamento della Riserva naturale orientata laghetti di Marinello e più in generale ai diportisti che in navigazione non rispettavano la distanza minima dalla costa. Sanzioni amministrative sono state elevate a seguito di accertamento di violazioni dell’ordinanza di sicurezza balneare da parte di uno stabilimento ed uno scarico di reflui non autorizzato presso il litorale di Patti Marina.

 

 

 

Giro di vite sulla movida a Milazzo, raffiche di multe della Polizia di Stato


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Potenziati i controlli della Polizia di Stato a Milazzo dove, al normale incremento di turisti e avventori nei luoghi della movida nel periodo estivo, un ulteriore aumento di presenze è stato registrato nello scorso fine settimana per lo svolgersi di eventi di rilievo. I poliziotti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, unitamente a quelli del Distaccamento Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno pertanto eseguito numerosi controlli su strada a mezzi e persone, dai quali sono emerse altrettante  infrazioni. Tra le più rilevanti si evidenzia la guida in stato di ebbrezza con il conseguente ritiro della patente e, in un caso, la denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Sequestrati e sospesi dalla circolazione una decina di mezzi privi di copertura assicurativa e/o revisione. Alto anche il numero di motociclisti sorpresi alla guida senza il casco protettivo.

Aveva con sè 250 grammi di stupefacente, ammanettato dalla Polfer di Milazzo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

I poliziotti della Sezione di Polizia Ferroviaria di Milazzo, all’interno della stazione, hanno bloccato e sottoposto a controllo il 40enne milazzese Giuseppe Rizzo. L'uomo aveva con sé 252 grammi di sostanza stupefacente, che le analisi del Gabinetto di Polizia Scientifica hanno appurato essere derivato da canapa indiana. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso il rinvenimento di un bilancino di precisione, l’occorrente per il confezionamento delle singole dosi ed ulteriori 40 grammi della stessa sostanza. L’uomo è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trasferito presso le camere di sicurezza del complesso Calipari in attesa di rito direttissim.

 

Natanti in difficoltà a Milazzo e Venetico tratti in salvo dalla Guardia Costiera


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Nei giorni scorsi è proseguita con notevole intensità l’attività di pattugliamento lungo il litorale di competenza da parte del personale della Guardia Costiera di Milazzo a tutela della sicurezza della balneazione e della navigazione da diporto. Durante il fine settimana, quando più massiccia è la presenza di bagnanti e diportisti in mare e sulle spiagge, le pattuglie via terra ed i mezzi nautici della Guardia Costiera di Milazzo hanno vigilato sul rispetto dell’ordinanza balneare e dei regolamenti sulla sicurezza del diporto, effettuando decine di controlli. Ai diportisti che hanno dimostrato di rispettare le vigenti disposizioni normative in materia di sicurezza della navigazione del diporto e corretta tenuta dei documenti di bordo, a conclusione delle attività ispettive è stato rilasciato il “Bollino Blu 2018”.

Non sono mancati  gli accertamenti relativi a comportamenti illeciti. La Guardia Costiera ha sorpreso un pescatore subacqueo intento in attività di pesca con utilizzo di un fucile subacqueo utilizzato in prossimità di bagnanti in violazione della pertinente disciplina. I militari hanno proceduto al sequestro del fucile ed alla contestazione della relativa sanzione amministrativa. Una motovedetta ha accertato e sanzionato la navigazione sotto costa effettuata da tre natanti da diporto e due acquascooter a Rometta, in violazione dell’ordinanza di sicurezza balneare. Durante la notte tra il sabato e la domenica, infine, gli uomini e i mezzi della Guardia Costiera di Milazzo sono stati impegnati in due attività di soccorso contestuali a due natanti da diporto, occupati rispettivamente da tre persone tra cui due bambini, sorpresi da un improvviso peggioramento delle condizioni meteo marine presso la baia di Sant’Antonio. Prontamente intervenuta sul posto, la vedetta ha consentito alle due unità di raggiungere gli approdi di un porticciolo dove hanno ormeggiato in sicurezza. Un battello ha fornito assistenza ad un altro natante in difficoltà a Venetico con tre persone a bordo, scortandolo fino all’ormeggio.

 

 

 

 

 

 

Milazzo, stangati automobilisti che parlavano al telefono, scooteristi senza casco e senza assicurazione


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Mirati controlli, ieri, su strada a mezzi e persone a Milazzo. Impegnati gli agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona P.G. con pattuglie e posti di controllo dislocati nel centro cittadino. L’attività ha portato alla sospensione dalla circolazione di diverse autovetture risultate prive della prevista revisione e al sequestro di altre. Un cospicuo numero di automobilisti multati perché al telefono o senza cinture di sicurezza. Svariati i casi di persone alla guida di ciclomotori senza casco. Numerose i mezzi a quattro e due ruote sottoposti a fermo amministrativo poiché circolavano senza la prescritta copertura assicurativa, o addirittura in un caso con polizza falsa. Ritirate diverse carte di circolazione e patenti di guida non più valide. Inoltre, è stato sequestrato un pullman che, abusivamente, era stato destinato al trasporto pubblico. A conclusione dell’attività, oltre ai numerosi sequestri amministrativi, sono state elevate contravvenzioni per infrazioni al codice della strada per un totale di oltre € 15.000,00 e decurtati decine di punti sulla patente agli automobilisti.

 

 

Il S. Ten. Michele Puzzo al Comando del Norm della Compagnia di Milazzo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Il S. Tenente Michele Puzzo ha assunto il comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Milazzo. Siciliano di origine, in possesso della laurea in Scienze dell’Amministrazione, alla fine del mese di dicembre 2017 è stato promosso Sottotenente proveniente dal ruolo marescialli dell’Arma dei Carabinieri ove aveva raggiunto il grado apicale di Luogotenente Carica Speciale. L’ufficiale vanta una lunga carriera nell’Arma cominciata nel 1979. Sottufficiale dal 1983, ha ricoperto incarichi presso gli Uffici di Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri fino all’anno 1989 ed ha alle spalle una lunga esperienza di comando, avendo retto il comando delle Stazioni Carabinieri di Mussomeli e Niscemi in Sicilia e, da ultimo dal 2013 al 2018 di quella di Sassuolo in provincia di Modena. Laureato in Scienze dell’Amministrazione, La sua eterogenea e diversificata esperienza professionale è maturata anche nel territorio peloritano ove ha prestato servizio, dal 1998 al 2013, alla Sezione Operativa della Direzione Investigativa Antimafia di Messina, svolgendo delicate indagini giudiziarie e patrimoniali a carico di alcuni sodalizi criminali attestatisi nella fascia tirrenica della provincia di Messina. Nell’anno 2015 è stato insignito dell’onorificenza di cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica e nel 2017, dopo avere maturato bel 10 lustri di carriera militare, il Presidente della Repubblica Italiana gli ha conferito la Medaglia Mauriziana al merito. Con l’affidamento dell’incarico al S. Tenente Puzzo, l’Arma ha inteso fissare una guida di indubbio valore ed esperienza nel rilevante, peculiare e delicato settore della Polizia Giudiziaria.

 

 

 

 

Tentano un furto in un tabacchi, un arresto e un ricercato dai Carabinieri di Milazzo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Nella notte appena trascorsa i Carabinieri hanno eseguito un servizio straordinario finalizzato sia al controllo della circolazione stradale che a prevenire la recente escalation di furti. In piena notte, mentre una pattuglia dell’Arma transitava su via Risorgimento, ha notato che due giovani stavano tentando di scassinare la saracinesca di una rivendita di tabacchi. Alla vista dei Carabinieri i due malviventi avvedutisi della pattuglia, si sono dati a precipitosa fuga, ma uno dei due è stato raggiunto e bloccato. Alessandro Cipriani 43 enne, già noto alla forze dell’ordine, di origini calabresi, ma residente a Messina, all’esito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di arnesi da scasso, sottoposti a sequestro. Le indagini proseguono per risalire all’identità del complice. Sempre nella notte i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno denunciato altre tre persone responsabili di guida in stato di ebbrezza, controllando 131 persone, 49 veicoli e ritirando sette patenti di guida. Sono state emesse 25 contravvenzioni per un totale di 5.500 euro circa e più di 80 punti decurtati.

 

 

Perseguita la collega universitaria, le danneggia l'auto, la minaccia sul web e dal vivo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Una denuncia sporta nell’ottobre dello scorso anno in preda alla disperazione per le continue molestie e minacce, non prima di aver tentato, bonariamente, di porre freno alle condotte persecutorie di quell’uomo al quale era stata legata da una relazione sentimentale. E’ la storia di una giovane studentessa dell’hinterland Milazzese la cui serenità e spensieratezza è stata fortemente turbata dai comportamenti ossessivi dell’ex fidanzato. Ha iniziato a tempestarla di messaggi e telefonate dal contenuto offensivo e denigratorio tanto da costringerla a cancellarne ogni contatto sia sui profili social che sul cellulare: un espediente purtroppo infruttuoso se si considera che tramite falsi account, creati per la circostanza, il ragazzo, peraltro suo collega universitario, non demordeva dall’intento di punire e mortificare la donna che lo aveva lasciato. E poi gli appostamenti, il monitoraggio della piattaforma universitaria per essere aggiornato sul giorno degli esami e sui voti, le informazioni raccolte contattando amici comuni e colleghi, il danneggiamento all’autovettura della vittima capaci di aumentare l’angoscia nella quale ormai viveva e che la aveva portata addirittura a temere di incontrarlo da sola.

Neppure l’intervento dei familiari della giovane riuscirono a rabbonirlo. A brevi momenti di silenzio seguivano attacchi feroci dall’esplicito riferimento sessuale per mortificare la ragazza, farle terra bruciata attorno anche seguendola non solo virtualmente ma pure fisicamente sull’autobus, all’università, per strada  ed a nulla serviva la disattivazione dei profili social, l’inserimento di quel numero telefonico nella lista dei “bloccati” perché lui riusciva comunque a farsi vivo se non direttamente intessendo rapporti con persone in qualche modo a lei vicini ed utilizzando falsi profili. Un’ invasione piena della sfera privata di una ragazza impossibilitata a vivere in modo pieno la sua giovinezza.

Ieri i poliziotti del Commissariato di Milazzo che, coordinati dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona P.G., hanno raccolto e riscontrato ogni elemento utile a far trasparire la pericolosità delle azioni attuate dal giovane nonché il rischio di recidiva concreto ed attuale, hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa nonché ai luoghi dalla stessa abitualmente frequentati compresa la sede della facoltà universitaria. Il destinatario dovrà mantenere una distanza di almeno 300 metri dai predetti, evitare ogni tipo di contatto telefonico o telematico, allontanarsi immediatamente in caso di incontro occasionale.

 

La Guardia Costiera di Milazzo sequestra un esemplare di Tonno rosso di 137 kg


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Oct 16,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Questa notte, gli uomini della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Milazzo al comando del Capitano di Fregata Fabio Rottino, hanno sequestrato un esemplare di tonno rosso, illegalmente catturato da ignoti. Dopo una mirata attività di polizia marittima, l’esemplare appartenente alla specie (thunnus thynnus), abilmente occultato da pescatori di frodo nelle acque antistanti la località acqueviole del comune di Milazzo, è stato rinvenuto dai militari e sottoposto a sequestro amministrativo. L'esemplare di Tonno rosso del peso di 137 Kg, dopo essere stato sottoposto a visita da parte del locale servizio veterinario dell’ASP, è stato ritenuto idoneo al consumo umano e, pertanto donato in beneficenza ad istituti caritatevoli.

Il tonno rosso è una specie ittica sottoposta a particolare regime di protezione dalla Unione Europea, la cui cattura è limitata a quote nazionali che ciascun Paese comunitario non può superare. La pesca del tonno può quindi essere effettuata solo da unità da pesca in possesso di apposito permesso speciale, nei limiti di cattura della quota assegnata, al fine di tutelare la conservazione della suddetta specie ittica. Inoltre gli esemplari appartenenti a questa specie possono essere commercializzati esclusivamente se accompagnati da idonea e pertinente documentazione che ne assicuri in ogni stadio della filiera ittica, la provenienza e la tracciabilità.

 

 

 

 

 

 

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information