Il commissario Calamaro, un noir a tinte rosa al Teatro dei 3 Mestieri

Penultimo appuntamento con la stagione “Radici per Restare” del Teatro dei 3 Mestieri di Messina, venerdì 12 e sabato 13 aprile alle ore 21.00 sul palco di via Roccamotore saliranno gli attori Paolo Gubello, Luigi Tagliente e Annarita De Michele protagonisti dello spettacolo Il commissario Calamaro, un noir a tinte rosa ideato, scritto e diretto da Paolo Gubello.

Una pièce teatrale ad episodi. Il Commissario Calamaro con l’aiuto di Milly, seducente collega dai toni molli, ricorda e rivive i casi più complicati giunti sulla sua scrivania. Le notti portano consiglio e quelle che trascorre il commissario, sveglio e in cerca di risposte, sono notti buie e tempestose, sanguinose, scabrose. Se il delitto è noir, Calamaro ne cerca le tinte rosa, le passioni che armano le mani e che divengono movente.
Cinque episodi che rendono omaggio al cinema italiano di genere, ai fumetti e alla letteratura noir di Izzo, Simenon e Scerbanenco:
1. Quel pollo di Caine.
In una notte buia e tempestosa il Commissario indaga sulla morte dello sconosciuto Caine, avvenuta a fine pasti nella trattoria di Jimmy il Fenomeno. Le circostanze sembrano escludere si tratti di un delitto, ma l’intuito del Calamaro porta sulle orme di un assassino seriale dall’aspetto mutevole e dall’identikit incerto. Senza sigarette, con i tabaccai chiusi e la tessera sanitaria scaduta si fa fatica a ragionare, ma… Commissario! Bisogna agire subito! Prima che il killer mieta nuove vittime.
2. Il caso Ciccio Scioffé.
Notte buia e sanguinosa. Incubi erotici perseguitano il Commissario. A svegliarlo, la telefonata di Ciccio, famoso parrucchiere per donne della città. Dice che sta per morire dissanguato, il taglio stavolta qualcuno lo ha fatto a lui. Dormiva e improvvisamente si é risvegliato in una pozza di sangue. Come é successo? Chi è stato? C’è poco tempo per confidare al commissario segreti e inciuci del suo salone di bellezza, per scoprire il colpevole e morire in pace.
3. Sognando Julia Taylor
Sembra una notte buia e festosa, ma c’è una donna misteriosa che vuol uccidere Calamaro. Per lei, lui, più che un mollusco, é uno sporco maiale . . .
4. Confessione di un assassino
Storia di violenza al drive in. Il reo confessa senza trascurare alcun macabro dettaglio. Un momento! Ma l’assassino é . . .!
5. Che culo! Finale di stagione
Una telefonata del Bergamasco, scagnozzo in realtà di origini calabresi, promette al commissario l’arresto del Burbero, il più temuto gangster di Malsano. L’appuntamento è in autostrada, alla stazione di servizio. Ma Calamaro non è in servizio. Un riposo forzato gli impedisce di passare all’azione. Notte buia e noiosa che grazie al suo coraggio il commissario trasformerà in avventurosa. Ultimo episodio ricco di colpi di scena, una partita a scacchi in cui tutti sono pronti a giocarsi tutto, anche la vita.