Green Pass obbligatorio, La Compagnia Teatro Pubblico Incanto cancella le repliche dei suoi spettacoli

“La Compagnia Teatro Pubblico Incanto, diretta da Tino Caspanello, a seguito di decisioni interne all’ente associativo raggiunte con una votazione a maggioranza, ha deciso di cancellare le repliche dei suoi spettacoli, in contrasto col Decreto che obbliga all’esibizione del green pass”.

Poche parole, a neppure tre mesi dalla riapertura dei teatri in Sicilia, per manifestare il proprio dissenso a un Decreto che assesta l’ennesimo duro colpo al settore dello spettacolo. L’obbligo del green pass riguarda infatti non soltanto le sale al chiuso, ma pure gli spazi all’aperto che stanno ancora accogliendo le rassegne estive.

Una scelta difficile quella della Compagnia diretta dal drammaturgo Tino Caspanello, cui tuttavia si riconosce, tanto più se si guarda al percorso artistico in Italia e nel mondo, onestà intellettuale e profonda coerenza.

6 Risposte a “Green Pass obbligatorio, La Compagnia Teatro Pubblico Incanto cancella le repliche dei suoi spettacoli”

  1. Discriminatorio anche per coloro che non hanno potuto e non possono vaccinarsi per motivi di salute e devono fare il tampone MA a pagamento. Costrette ad annullarsi, oltre al danno anche la beffa.

    1. Capisco il disappunto, ma i nemici, per così dire, non sono certo gli artisti della compagnia ai quali va fatto un plauso per coerenza e coraggio!🙏Occorrerebbe uscire dalla narrazione di questi pazzi e ccriminali fare fronte comune nello smascherare questa follia dilagante

    2. Mi chiedo a che titolo un esercente o il responsabile di un’attività, possa chiedere l’esibizione del green pass. Non si tratta di un pubblico ufficiale e non ha in nessun modo, l’autorità per richiederlo. Francamente anche le persone con il green pass, dovrebbero riflettere su questo punto…
      Questo renderci tutti degli spioni autorizzati, è a dir poco aberrante.

    3. Decisione coraggiosa e difficilissima per artisti costretti da mesi al silenzio.
      Ascoltare la voce della propria coscienza paga sempre.
      Complimenti!!
      Che possiate essere d’ esempio per tanti artisti di teatro e non.

  2. Ieri sera a Catania Arena Adua al completo dei posti occupabili con gente che ha esibito il green pass. Pochissimi non l’avevano.

  3. Bravi. Un susseguirsi di obbligazioni in contrasto l’uno con l’altro nella guerra al covid. Il vaccino e i divieti e’ evidente non bastano. Occorrono le terapie. Quando lo ammetteranno la nostra economia e la lucidita’ mentale sara’ allo stremo. E’ questo che vogliono?

I commenti sono chiusi.