E.A.R. e Associazione musicale Vincenzo Bellini, rassegna di eventi in streaming

Al via venerdì 5 marzo, alle ore 21, il primo dei tre spettacoli co-prodotti dal Vittorio Emanuele e dall’Associazione musicale “Vincenzo Bellini”: il ciclo di eventi pensati per lo streaming e intitolati “Musica in Rete” vedrà l’esibizione sul palco del Teatro di musicisti di fama nazionale e internazionale.

Ad aprire la kermesse un gran galà di celebri brani della musica classica e del jazz con Gloria Campaner, pianista di respiro mondiale e direttrice artistica della Bellini; Alessandro Carbonare, primo clarinetto dell’orchestra Santa Cecilia di Roma; le giovanissime Fabiola Tedesco, violino, e Ludovica Rana, violoncello.

In un concerto per piano solo, giovedì 31 marzo, il talento Ginevra Costantini Negri, ventenne e vincitrice di numerosi festival internazionali che suonerà un programma dedicato a Gioachino Rossini.

Il ciclo di spettacoli si chiuderà sabato 17 aprile con le sonorità immortali di Astor Piazzolla: saranno Maria Mazzotta (voce), Pietro Roffi (fisarmonica) e Alessandro Stella (pianoforte) a omaggiare il celebre compositore nell’anniversario della sua nascita.

Continua così l’attività di produzioni del Vittorio Emanuele anche nelle difficoltà causate dalla pandemia. Iniziative avviate con successo nella stagione estiva del “Teatro Scoperto” di via Laudamo e con il progetto natalizio “Resta a casa…. e vieni al Teatro”. Una mission volta al mantenimento dell’attività concertista anche attraverso lo streaming, per continuare a offrire opportunità di lavoro agli artisti e spettacoli di alto livello al pubblico messinese. Obiettivi che il Teatro condivide, in questa occasione, con la storica Associazione musicale messinese impegnata da ben 64 anni nell’organizzazione di concerti a Messina e in provincia con la quale l’E.A.R. ha instaurato da tempo un solido rapporto di collaborazione all’insegna dell’offerta musicale per la città.

Tutti e tre gli eventi della rassegna “Musica in Rete” saranno trasmessi in diretta dal sito del Teatro Vittorio Emanuele e sulla pagina Facebook.