Al MuMe20 Off, “Le Mille bolle Blu” di Salvatore Rizzo con Filippo Luna

A dodici anni dal debutto (al Teatro Montevergini di Palermo nel 2008), continua il viaggio de “Le mille bolle blu”, dalla meravigliosa drammaturgia di Salvatore Rizzo. Interprete e regista a teatro è il grande attore Filippo Luna, che da allora non ha mancato una stagione, vantando un numero considerevole di repliche su e giù per l’Italia, registrando consensi unanimi di pubblico e critica.

Lo spettacolo, che nel 2010 è valso a Filippo Luna il premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro per l’interpretazione, torna adesso a Messina, dove è già andato in scena a ottobre dello scorso anno al Clan Off Teatro, coinvolgendo un pubblico entusiasta e visibilmente emozionato.

Ad accogliere lo spettacolo tratto dall’omonimo racconto di Salvatore Rizzo, pubblicato in “Muore lentamente chi evita una passione – Diverse storie diverse” (Pietro Vittorietti Editore) sarà la bella cornice del Museo Regionale di Messina. Lì, sotto forma di monologo, Filippo Luna racconterà, ma soprattutto vivrà sulla sua pelle la storia di Nardino ed Emanuele, barbiere di borgata il primo, avvocato della buona borghesia il secondo. È la storia di un amore che nasce nella Palermo degli anni Sessanta e scorre clandestino lungo trent’anni, parallelo a una vita “ufficiale” di irreprensibili mariti e padri di famiglia. Alla morte di Emanuele segue la struggente e malinconica rievocazione di Nardino e, sull’eco di alcuni brani musicali che hanno segnato quei decenni, si vivificano l’amore, la passione, la gelosia, i timori di quel rapporto. Si grida persino la rabbia per un dolore al quale non è consentito urlare.

“Le mille bolle blu” è dunque l’imperdibile appuntamento, in seno alla rassegna MuMe20 Off, di mercoledì 19 agosto, con inizio previsto alle ore 21:30.