Il Rasoio di Occam, di Giusi Arimatea e Giovanni Maria Currò, in replica al Teatro Clan Off

“Il rasoio di Occam”, produzione Clan degli Attori che ha debuttato in prima nazionale l’11 maggio 2019, torna in scena venerdì 17 e sabato 18 gennaio alle ore 21:30 ed ancora domenica 19 gennaio alle ore 18:30 al Clan Off Teatro. Lo spettacolo, frutto dell’incontro drammaturgico tra Giusi Arimatea e Giovanni Maria Currò, che ne ha curato anche la regia, torna negli spazi di via Trento, dopo aver riscosso gran favore di pubblico e critica al debutto.

In scena tre uomini – gli attori Alessio Bonaffini, Tino Calabrò, Mauro Failla – alle prese con una realtà sempre sul punto di travolgerli. Tra le note delle ultime hit del momento a dimenarsi inconsapevolmente tra ciò che sembra e ciò che realmente è.  Ad accompagnare la narrazione le voci di Antonio Alveario, Ivan Giambirtone ed Elisabeth Agrillo.

Dalla radio arrivano anche al Sud i fatti che il 9 maggio 1978 segnarono l’Italia. E nel palcoscenico della grande storia si innesta quella infinitamente piccola di tre uomini, ciascuno con un passato da dimenticare e un futuro ancora da scrivere. Tutto quanto direttamente o trasversalmente li investe necessita una spiegazione. La teoria del rasoio di Occam, principio metodologico enunciato dal monaco inglese Guglielmo di Occam, propenderebbe per quella più semplice.