“Stay hungry-indagine di un affamato”, in scena al Teatro Clan Off

Quarto appuntamento di questo intenso anno per “Riflessioni” la Stagione di teatro contemporaneo del Clan Off che, sino ad aprile prossimo, animerà lo spazio di via Trento. La nuova stagione, sotto la direzione artistica di Mauro Failla e Giovanni Maria Currò, propone alcune tra le voci più interessanti della drammaturgia contemporanea con una particolare attenzione al meridione.

Sabato 14, con repliche alle 18.30 e alle 21.30 e domenica 15 dicembre, alle 18.30, sul palco del Clan Off arriva la compagnia DAF con lo spettacolo scritto, diretto ed interpretato da Angelo Campolo, vincitore del NOLO Fringe Festival 2019: Stay hungry – indagine di un affamato.

La compilazione di un ennesimo bando a tema sociale diventa il pretesto per il racconto dell’avventura di Angelo, attore e regista messinese, impegnato in un percorso di ricerca teatrale nei centri di accoglienza in riva allo stretto. Il monito di Steve Jobs, “Stay Hungry”, risuona in chiave beffarda nel caleidoscopio di storie umane, da Nord a Sud, che attraversano i ricordi di questa autobiografia, in cui vittime e carnefici si confondono, bene e male sono divisi da confini incerti e tutti i personaggi sono segnati, ciascuno a suo modo, da una “fame” di amore e conoscenza, in un tempo di vuoti che diventano voragini.