“Fidelity Card”, di e con Nella Tirante, lunedì 30 a Messina per “Il Cortile – Teatro Festival”

“Fidelity Card”, scritto e interpretato da Nella Tirante, con la regia di Roberto Zorn Bonaventura, sarà in scena lunedì 30 luglio (ore 20,45) nella rassegna “Il Cortile – Teatro Festival”, terzo spettacolo di una manifestazione che finora ha fatto registrare sempre il tutto esaurito e ha perfino reso necessaria una replica speciale per “Camurria” con Gaspare Balsamo. Insieme con la Tirante sarà in scena Gianmarco Arcadipane; scene di Cinzia Muscolino. “Fidelity Card” ha vinto il premio Teatri del Sacro 2017.

Un ragazzo, una madre, la notte, un balcone: si tratta di una riflessione sulla disabilità, o meglio “specialità”, sulla fede, sull’accettazione e sul rapporto madre-figlio. D. è un ragazzo speciale: ha problemi motori, è considerato un personaggio bizzarro in paese, conosce tutti ed è conosciuto da tutti. Le sere d’estate D. trascorre il tempo sul balcone di casa sua, affacciato sulla strada principale del paese, semideserta d‘estate: infatti è il “lungomare” il luogo deputato al passeggio estivo, così D. attende chi passa, trova argomenti per intrattenerlo: un saluto e via al prossimo passante. Osserva da lassù un mondo perfetto che gli sembra irraggiungibile, quel “lungomare” dove tutti vanno la sera, quella vita “normale” che desidererebbe anche per sé. La madre, in camera da letto al piano di sotto, non dorme, è stanca ma non dorme, prega, racconta in modo surreale il suo percorso di fede legato a nascita e malattia del figlio al piano di sopra: attende il Miracolo per lui, come una sorta di premio per la sua “fidelity card”.