Assunzione 100 operatori ecologici a Messina, criteri non chiari, la Fiadel chiede lumi

Con una nota a firma del Segretario Provinciale, Fotia, e del Responsabile del Settore Igiene Ambientale, Vento, il Sindacato Autonomo Fiadel ha chiesto a Messina Servizi Bene Comune un incontro urgente per la definizione delle modalità di selezione dei 100 Operatori Ecologici.
In particolare a finire nel mirino della Fiadel il criterio della priorità per i soggetti in possesso di una non meglio specificata esperienza nei servizi pubblici locali.
Criterio che di contro non è presente nell’avviso pubblico del Centro per l’Impiego. La Fiadel chiede di chiarire preliminarmente tutti i requisiti al fine di non ingenerare contenziosi che ritarderebbero l’avvio delle attività vanificando gli sforzi fatti per migliorare il servizio alla cittadinanza.