Presentato il nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta a Messina, tutti i dettagli

Il nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta è stato illustrato oggi a Palazzo Zanca, nel corso di una conferenza stampa, dal sindaco Cateno De Luca, dall’assessore ai Rifiuti e all’Ambiente Dafne Musolino, dal presidente di Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo, dal project manager inCoerenze Bernardino Esposito e da Pietro Randazzo, legale rappresentante di Inpost, la società che si occupa della distribuzione dei kit. L’Amministrazione, congiuntamente con Messinaservizi Bene Comune, ha ritenuto opportuno investire oltre 12 milioni di euro per raggiungere nel prossimo trimestre luglio/ottobre l’obiettivo non più procrastinabile del 65% di raccolta differenziata. Il passaggio dall’attuale sistema di raccolta al porta a porta integrale sarà comunicato con adeguata informazione sia a mezzo stampa sia con avvisi affissi direttamente sui cassonetti che gradualmente andranno rimossi. La nuova modalità di raccolta, che sarà avviata dalle prossime settimane inizialmente nell’area sud della città, prevede il ritiro a domicilio degli scarti alimentari e organici (umido), dei contenitori in vetro, di imballaggi in plastica e metalli, di carta e cartone e materiali non riciclabili (indifferenziato). Successivamente, a partire dal mese di luglio, le famiglie e le attività commerciali, che rientrano nell’area sud identificata da Giampilieri Marina a Bordonaro, dovranno conferire i rifiuti secondo le modalità indicate nel calendario che sarà consegnato dagli operatori incaricati di Messinaservizi Bene Comune, società che gestisce il servizio, insieme ai contenitori personalizzati e codificati del Comune di Messina. “Il successo di questa nuova modalità di raccolta si basa soprattutto sulla convinta partecipazione di tutta la cittadinanza – ha dichiarato il sindaco De Luca – siamo consapevoli che inizialmente sarà necessaria una fase di adattamento e consapevolezza, che però siamo certi diventerà presto abitudine necessaria e doverosa per la vivibilità della città. Rispetto a ciò che non abbiamo trovato, parlare di miracolo potrebbe sembrare esagerato, ma non lo è. Certamente si può parlare di buona volontà e di unità di intenti. Siamo partiti da sotto zero e ci siamo prefissati un obiettivo da raggiungere entro ottobre/novembre. Questo servizio consentirà anche di individuare gli evasori della TARI attraverso il censimento delle utenze e controlli incrociati. Abbiamo lavorato sette mesi all’avvio di questo percorso che ufficialmente inizia oggi, ma in realtà è scattato lo scorso dicembre”. “Quella odierna rappresenta una tappa importante – ha proseguito l’assessore Musolino – in quanto la raccolta differenziata è essenziale per l’igiene urbana e per la salute dei cittadini, ma oltre allo sforzo dell’Amministrazione comunale e soprattutto degli operatori ecologici è necessario che ognuno si impegni a separare correttamente i rifiuti. La raccolta differenziata porta a porta è un sistema finalizzato infatti ad aumentare sia la coscienza civica dei cittadini che la percentuale di rifiuti separati, al fine di garantire una percentuale di ‘purezza’ del materiale differenziato raccolto molto più elevata rispetto alla raccolta di prossimità o a quella tradizionale a cassonetti. Inoltre non è da sottovalutare che l’assenza dei contenitori in strada o spesso anche di sacchetti di rifiuti adagiati sul manto stradale e sui marciapiedi, rappresenta un vantaggio in termini di salubrità dell’aria respirata. Da mesi per il controllo del territorio opera una squadra speciale sui rifiuti che da oggi sarà implementata con unità della Polizia municipale al fine di avere sempre un quadro giornaliero attento e preciso sugli interventi, sui risultati e sul servizio. L’attenzione quindi sarà ancora maggiore e conseguenzialmente le sanzioni per chi non rispetta le regole”. “La promozione del servizio di raccolta domiciliare volto a far crescere la raccolta differenziata e i comportamenti virtuosi nei confronti dell’ambiente – ha aggiunto il presidente Lombardo – è per noi un impegno necessario per la prevenzione del conferimento indiscriminato in discarica e l’abbandono dei rifiuti, un passo che non possiamo più rimandare perché parte di una responsabilità condivisa. Per illustrare la cittadinanza e sensibilizzarla alle novità in essere e le nuove modalità di conferimento è stata realizzata la campagna ‘A Messina il porta a porta fa la differenza’ che prevede spot, eventi, incontri con la popolazione e gli amministratori di condominio, infopoint itineranti nei principali punti di aggregazione, edutainment nelle scuole e sarà promosso il numero verde gratuito 800 042 222 per richieste, segnalazioni e suggerimenti, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20”. Ogni utenza domestica riceverà un avviso che preannuncia la consegna da parte di operatori della ditta Inpost, riconoscibili da un tesserino e da una specifica casacca, di 5 mastelli provvisti di coperchio di colore diverso (marrone per l’umido, verde per il vetro, giallo per la plastica e metalli, blu per la carta e cartone e grigio per l’indifferenziato); un sottolavello; una comunicazione del Sindaco; ed il calendario per il corretto conferimento. Per i condomini oltre le 9 unità abitative verranno invece consegnati dei carrellati condominiali. Coloro che non riceveranno il kit, perché assenti al momento della consegna, potranno contattare il numero indicato nell’avviso 090-2923130.
Il vademecum per il corretto conferimento dei rifiuti nei giorni e nelle modalità stabilite prevede lunedì, l’umido; martedì, carta, cartone e vetro; mercoledì, indifferenziato (non riciclabile); giovedì, umido, venerdì, plastica e metalli; e sabato mattina, umido. La raccolta del vetro e della carta sarà effettuata a martedì alterni, iniziando con la carta a partire da martedì 2 luglio. I materiali devono essere esposti in prossimità del numero civico dalle ore 21 della sera precedente alle 5 del giorno stesso della raccolta. Dopo la zona sud, il sistema si avvierà nelle aree nord e centro. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti relativi alle date di avvio sulle diverse zone, agli eventi e alle iniziative dedicate alle utenze domestiche e non domestiche sono disponibili sui canali istituzionali, sul sito www.messinaservizibenecomune.it e sulla pagina Facebook di Messinaservizi Bene Comune.