Vecchio stabile, in passato gestito dall’Amam, rischia di crollare

Nel territorio della Quinta circoscrizione, zona Viale Giostra in prossimità della salita Tremonti a Messina, si trova uno stabile che versa in condizioni di totale abbandono. Il manufatto, in precedenza era  gestito dall’Amam, infatti si tratta di un vecchio impianto di risalita delle acque.
Fino alla fine degli anni ’90, la zona di Tremonti e del Rione Santa Chiara ricevevano la fornitura dell’acqua per pochissime ore della mattina, grazie a questo vecchio impianto che accoglieva l’acqua dalle condotte provenienti dal Torrente Trapani. Questa  veniva raccolta in dei serbatori e successivamente smistata nelle zone limitrofe. In seguito al
collegamento della condotta tra San Licandro e Tremonti, l’impianto è stato dismesso.
Sulla questione, interviene il consigliere della V Circoscrizione, Gabriele Rossellini, il quale ritiene che sia urgente, da parte dell’ente competente, un celere intervento, quantomeno di messa in sicurezza della struttura.
Lo stabile pericolante, mette a rischio la vita dei passanti che si recano nei negozi adiacenti e dei ragazzini del quartiere che incautamente giocano sui  tetti traballanti e sopra i tombini ormai arrugginiti che coprono le cisterne.
“Da troppi anni si annuncia la riqualificazione di quest’ area in stato di degrado -afferma il consigliere Rossellini-. Nei giorni scorsi sono state rimosse due carcasse adiacenti allo stabile e, con immenso stupore, sotto una di esse è emersa una ” voragine”, che ad oggi non risulta ripristinata e messa in sicurezza”.
L’area in questione, con pochi interventi potrebbe essere fruita dall’intera comunità e soprattutto dai residenti, che lamentano l’assenza di spazi di aggregazione.