Sinergia tra Amam e Circoscrizioni per l’efficentamento del servizio idrico integrato

Sì è concluscolsiglduaccordprogrammatico e operativiprimincontrconvocato dai vertici di Amam con i presidentdtutte e selCircoscrizioncittadine, pecondivideripercorso di efficientamento del servizio idrico integrato, dettandone tempi e modalità.

Nel corso dell’incontro, ipresidentdAmam SalvPuccio e il consigliere Roberto Cerreti hanndeclinato i passaggessenzialdupercorso, definito in un vero e proprio Accordo, insieme ai rappresentanti istituzionali degli uffici di presidenza delle 6 Circoscrizioni comunali

Primo passo sarà l’efficientamento e l’organizzazione del servizio reclami, partendo dalle segnalazioni istituzionali, nell’ottica prossima di una migliore regolamentazione dell’Ufficio reclami ma soprattutto in vista della gestione degli interventirisposta.

Durante la riunione, il Presidente Puccio ha portato a conoscenza l’assemblea dei Presidenti dei Quartieri dell’ampliamento degli orari di distribuzione idrica attivati in buona parte del territorio comunale, confrontandosi altresì con le necessità avanzate dai rappresentanti dei quartieri, che comunque hanno manifestato soddisfazione per il potenziamento delle fasce orarie di distribuzione ed erogazione dell’acqua, sebbene il nodo resti la necessità di intervenire per trovare soluzioni adeguate a incrementare il flusso idrico nell’intero comprensorio messinese.

Il primo incontro con le istituzioni comunali del territorio, dunque, si è concluso con la stipula di una intesa importante, in un clima di condivisione fattiva degli obbiettivi e di collaborazione tra istituzioni. Ecco i contenuti dell’“Accordo programmatico segnalazione /interventi servizio idrico e fognario”

L’assemblea dei Presidenti dei quartieri ed i vertici Amam, stabiliscono quanto segue:

1 – l’ufficio di Presidenza del quartiere riceve ed inoltra via telematica con propria protocollazione segnalazione su problematiche settore in oggetto a responsabile preposto della segreteria generale di Amam;

2 – il Responsabile preposto alla recezione segnalazioni istituzionali, provvederà alla protocollazione presso l’ufficio reclami della comunicazione ufficiale della Presidenza di quartiere, procedendo, entro e non oltre 24 ore, a fornire per via telematica al quartiere numero di protocollo della segnalazione, classificazione e livello di priorità dell’intervento richiesto e nominativo del Responsabile della procedura di verifica/intervento;

3 – il Responsabile preposto alla recezione delle segnalazioni istituzionali, confermerà per tempo, e dopo consulto col responsabile della segnalazione/intervento, ad informare per via telematica l’ufficio di Presidenza di quartiere, circa la data e l’orario dei sopralluoghi o interventi previsti;

4 – Il Responsabile preposto alla recezione delle segnalazioni istituzionali, mensilmente e non oltre il quinto giorno del mese successivo, provvederà a relazionare il CDA AMAM ed i Presidenti dei Quartieri, circa le segnalazioni inevase;

5 – le segnalazioni istituzionali seguiranno in ogni caso, il regolare ordine cronologico delle segnalazioni sopraggiunte all’ufficio reclami dell’Amam.