Fugge a un posto di blocco, raggiunto e arrestato dopo un inseguimento

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti in servizio di controllo del territorio, a seguito di un inseguimento a bordo delle moto-volanti hanno arrestato in flagranza di reato un messinese di 43 anni, ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale.

Le due pantere hanno incrociato, nel rione Camaro San Luigi, una persona, a bordo di uno scooter, a cui è stato intimato di fermarsi al fine di procedere al suo controllo. Il centauro, anziché fermarsi, ha accelerato repentinamente la sua marcia dandosi immediatamente alla fuga in direzione Viale Europa. Dopo un lungo inseguimento ad alta velocità,  l’uomo è stato finalmente raggiunto e bloccato.

Il quarantatreenne, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello, un grosso martello, una dose di crack ed una “pipetta” utile al consumo della sostanza. Oltre al sequestro, si è proceduto a denunciarlo anche per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo.