Nascondeva in casa sei cartucce da fucile e una pericolosa “penna pistola”

A Messina, nel rione Giostra, è stato arrestato un 48enne per detenzione abusiva di arma clandestina e munizionamento.

L’uomo è stato sorpreso a detenere nella propria abitazione, occultate in cucina, 6 cartucce da fucile ed una “penna pistola”, idonea allo sparo di un proiettile alla volta, caricabile attraverso lo svitamento della penna.

L’arma clandestina, facilmente occultabile e altamente pericolosa, è risultata carica ed azionabile mediante un tasto idoneo a far scattare il percussore collegato con una molla. Il tutto è stato sequestrato e l’uomo arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.