Minaccia, droga e favoreggiamento, i Carabinieri arrestano tre persone

I Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato tre persone, già note alle forze dell’ordine, in esecuzione di distinti ordini di carcerazione, emessi dall’Autorità Giudiziaria Peloritana.

I militari della Stazione di Messina Bordonaro, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione, in regime di detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali presso il Tribunale di Messina a carico del 31enne messinese C.F.. I militari dell’Arma hanno rintracciato l’uomo presso la propria abitazione e lo hanno arrestato poiché riconosciuto colpevole e condannato per il reato di minaccia aggravata e guida senza patente. Ora l’uomo dovrà espiare la pena di 9 mesi di reclusione presso il proprio domicilio.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Messina Bordonaro, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali presso il Tribunale di Messina hanno arrestato il 27enne messinese V.P., riconosciuto colpevole e condannato alla pena di 2 anni di reclusione per il reato di traffico di sostanze stupefacenti, commesso nel 2019. Al termine delle formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.

Infine, i Carabinieri della Stazione di Messina Tremestieri, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Messina – Ufficio Esecuzioni Penali, hanno arrestato il 38enne messinese P.O., riconosciuto colpevole del reato di favoreggiamento, commesso durante l’anno 2013. L’uomo dovrà scontare in regime di detenzione domiciliare la pena di 7 mesi di reclusione.