Festa di compleanno in una villetta di Camaro, 28 persone sanzionate, denunciato il proprietario

I Carabinieri della Compagnia Messina Centro, allertati dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale, a seguito di una segnalazione di schiamazzi pervenuta al numero unico di emergenza 112, sono intervenuti nel quartiere di Camaro Superiore per appurare cosa stesse accadendo. Sul posto, l’attenzione dei Carabinieri è stata richiamata da alcuni schiamazzi provenienti da una villetta. Richiesto l’accesso al proprietario, i Carabinieri hanno constatato la presenza di 28 persone, tra loro non conviventi, all’interno dell’abitazione indipendente, intenti in festeggiamenti per il compleanno del proprietario di casa. Tra le persone che avevano dato vita all’assembramento illecito, con attrezzature professionali, erano presenti anche persone provenienti da Catania, recatisi in città proprio per prendere parte ai festeggiamenti. Al termine del controllo, le 28 persone sono state sanzionate per violazione alla normativa prevista per il contenimento della diffusione del virus covid-19 e la festa “abusiva” è stata interrotta.
Inoltre, i Carabinieri, nel corso dell’identificazione di tutti i soggetti presenti all’interno dell’immobile, avvertivano un forte odore di marijuana e, pertanto, hanno eseguito una perquisizione domiciliare, rinvenendo complessivamente circa 17 grammi di marijuana, suddivisi in 5 involucri, 5 grammi di hashish, ripartiti in 3 dosi, una pasticca di anfetamina (comunemente indicata come speedball) e una piccola pianta di cannabis. Tutta la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro dai militari operanti e il proprietario dell’abitazione, un 43enne messinese, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità giudiziaria per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente.