Al Palarescifina, tra una quindicina di giorni, il secondo hub vaccinale della città

Si è svolto stamani al Palarescifina di Messina un sopralluogo congiunto dell’Asp, dell’Ufficio Emergenza Covid-19, del Comune di Messina e della Protezione Civile per verificare quali sono  i lavori di adeguamento e manutenzione per sistemare il palazzetto  e farlo diventare  in tempi brevi il secondo Hub della città.

All’incontro erano presenti il direttore ff dell’Asp di Messina Bernardo Alagna, il Commissario dell’emergenza Covid-19 Alberto Firenze, Bruno Manfrè e Grazia Rosa Cammaroto per la Protezione Civile, l’Assessore comunale con delega all’emergenza Covid Dafne Musolino e l’Assessore allo sport Francesco Gallo del Comune di Messina.

A metà della prossima settimana inizieranno i lavori e sono previsti circa 15 giorni prima dell’apertura all’utenza. I lavori prevedono la sistemazione dei bagni e la creazione dei percorsi adeguati alle vaccinazioni. Gli spogliatoi verranno utilizzati come depositi e uffici e saranno realizzate delle aree info point, bagni per operatori sanitari e la farmacia per la conservazione vaccini, oltre a ulteriori servizi per gli utenti.

I cittadini con la prenotazione entreranno dalla parte posteriore del Palazzetto, dove attualmente c’è il campo di pallavolo, che verrà utilizzato per l’accettazione. All’interno della struttura faranno l’anamnesi e avranno inoculato il vaccino.

Dopo la vaccinazione è previsto un tempo di osservazione prima di andare via da quella che è l’entrata principale del Palarescifina.

Negli spazi circostanti l’ampia area di sosta per i parcheggi.