Rimosse due tonnellate di rifiuti e 300kg di amianto nell’area demaniale di Acqueviole

Completata una operazione di bonifica di un’area demaniale marittima prospiciente al mare nella zona di Acqueviole nel comune di Milazzo. Si tratta di molteplici cumuli di rifiuti e le opere illegalmente realizzate all’interno del terreno che si estende per 3.200 metri quadri, sotto sequestro dal 2019. Risultavano presenti 28 verricelli illegalmente installati per l’alaggio delle barche, una costruzione abusiva, due cassoni metallici ed una importante quantità di rifiuti – tra i quali anche amianto – disseminati nel terreno.
Successivamente, al sequestro penale eseguito a carico di ignoti, con l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria, le aree sono state così completamente liberate e bonificate per opera di una ditta specializzata, incaricata dall’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto. Complessivamente, sono state rimosse 2 tonnellate di rifiuti di varia natura, nonché circa 300 kg di lastre di eternit che rappresentavano un serio pericolo per la salute.