Discariche in contrada S. Corrado e via Puntale Arena: due denunciati

La Polizia Municipale guidata dal Comandante Vicario Commissario Giovanni Giardina, responsabile del servizio di Polizia Specialistica, coadiuvato dall’Ispettore Giacomo Visalli, coordinatore del Reparto Ambientale, nella giornata di ieri ha chiuso il cerchio sulla vicenda della discariche rinvenute, rispettivamente, nell’area Contrada San Corrado e Via Puntale Arena. Due i responsabili denuncati all’autorità giudiziaria per trasporto illecito e abbandono incontrollato di rifiuti.

Durante la prosecuzione dei  controlli, il personale della polizia ambientale ha altresì denunciato un venditore ambulante per occupazione di suolo pubblico sul viale Annunziata. Quest’ultimo utilizzava un autocarro come bancone di vendita a posto fisso per accessori e ricambi per auto. E’ stato inoltre sanzionato amministrativamente per mancanza di licenza, in quanto abilitato solo al commercio itinerante e non al posto fisso, pertanto la merce è stata sequestrata e il veicolo è stato sottoposto a sequestro giudiziario. Da un controllo effettuato sui prodotti sequestrati, è emerso che non risultavano conformi alle normative CE, adulterati e di scarsa qualità.

Sempre durante l’attività di controllo del territorio, è stata accertata nel rione Bordonaro presso il torrente omonimo, la combustione illecita di una discarica di rifiuti speciali da parte di un uomo, colto in flagrante e denuncato all’Autorità Giudiziaria, per trasporto, gestione e distruzione di rifiuti speciali.

Il mezzo utilizzato per il  trasporto e l’abbandono dei rifiuti, è stato contestualmente posto sotto sequestro giudiziario.