Cocaina nascosta tra bistecche e salsiccia, arrestato 52enne messinese

I Carabinieri di Messina Centro, intorno alle ore 22.00, hanno controllato il 52enne messinese F.F., già noto alle forze dell’ordine, mentre alla guida della propria autovettura, transitava sul viale Boccetta a ridosso dell’orario in cui scatta coprifuoco imposto dalla vigente normativa anti covid-19. Dinnanzi ai militari l’uomo ha assunto un atteggiamento nervoso e ha giustificato il motivo per cui stava circolando a ridosso dell’orario del coprifuoco, asserendo di aver acquistato generi alimentari, esibendo come riprova una busta in plastica con all’interno degli incarti contenenti carne equina. Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo e non ritenendo veritiere le dichiarazioni rese, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione personale e veicolare e, proprio all’interno della busta nascosta tra le confezioni di bistecche e salsicce di carne equina hanno rinvenuto un involucro in cellophane contenente oltre 200 grammi di cocaina.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata e l’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato poiché ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Poiché lo spostamento dell’uomo non era legato a motivi legittimi è stato anche sanzionato per la violazione delle misure di contenimento della diffusione del virus previste per le “aree rosse”.

Ultimate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.