Messina, abbandono indiscriminato rifiuti, fototrappole inchiodano incivili, multe per quasi 18 mila euro

Il servizio di Polizia specialistica diretta dal commissario Giovanni Giardina, comandante vicario del Corpo di Polizia Municipale di Messina, collaborato dagli uomini della Squadra Ambiente coordinata dall’ispettore Giacomo Visalli, ha individuato e sanzionato numerosi cittadini intenti a smaltire e abbandonare rifiuti nelle vie cittadine. Ciò è stato possibile anche grazie all’ausilio di fototrappole in dotazione, alcune delle quali donate da alcuni consiglieri comunali ed altre acquistate da Messinaservizi. La lotta all’abbandono indiscriminato di rifiuti sul suolo e nei torrenti si fa sempre più serrata. Identificati due soggetti che nella mattinata di ieri hanno scaricato mobili e sacchi contenenti documenti in due punti della zona sud della città, ripresi dalle telecamere. 16 verbali di  450 euro per un totale di  €7.200; 4 verbali di 600 euro per un totale di € 2.400; 3 verbali  di 108 euro per un totale di €324; 149 verbali di €42 per un totale di € 6.258; 141 rimozioni; 2 verbali di 868 euro per un totale di 1.756. Il totale complessivo dei verbali ammonta a 17.938 euro.