Evade più volte dai domiciliari e racconta sui social la sua spavalderia, rinchiuso in carcere

I poliziotti delle Volanti della Questura di Messina hanno eseguito la misura cautelare in carcere a carico del ventisettenne arrestato la scorsa settimana per il reato di evasione dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto.

Nel corso della stessa mattinata, il giovane era evaso una prima volta manomettendo il braccialetto elettronico. Raggiunto e accompagnato presso il proprio domicilio, aveva aggredito gli agenti e tentato nuovamente la fuga. Non soddisfatto, il ventisettenne ha pubblicato un video sui social in cui raccontava le circostanze dell’arresto. L’Autorità Giudiziaria ha pertanto disposto la revoca dei domiciliari sostituendoli con la custodia cautelare in carcere.